Gaza, dipendenti Unrwa accusati di collaborare con Hamas: sospesi i finanziamenti

La popolazione civile a Gaza sopravvive grazie agli aiuti umanitari
La popolazione civile a Gaza sopravvive grazie agli aiuti umanitari Diritti d'autore Fatima Shbair/Copyright 2024 The AP. All rights reserved.
Di Andrea Barolini
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Sospesi gli aiuti all'Unrwa perché alcuni dipendenti dell'Agenzia Onu sono stati accusati di aver collaborato all'attacco del 7 ottobre. L'Organizzazione mondiale della Sanità è stata accusata da Israele di aver "chiuso un occhio" sulla sofferenza degli ostaggi a Gaza

PUBBLICITÀ

L'offensiva di Israele sul territorio palestinese prosegue ancora dopo il pronunciamento della Corte internazionale dell'Aia, che venerdì ha respinto il ricorso presentato da Israele contro le accuse di genocidio mosse dal Sudafrica: i giudici hanno intimato allo Stato ebraico di prevenire atti di genocidio nella Striscia, ma non hanno ordinato un cessate il fuoco.

Una serie di attacchi aerei israeliani hanno colpito giovedì sera due edifici residenziali nella Striscia di Gaza centrale, lo riporta l'agenzia di stampa Ap che parla di 15 palestinesi uccisi, tra loro anche un bimbo di cinque mesi. I combattimenti continuano ad essere concentrati soprattutto nella città di Khan Younis, la seconda più grande della Striscia, dopo Gaza City.

Sospesi i finanziamenti all'Unrwa

Gli Stati Uniti hanno disposto la sospensione dei finanziamenti all'Agenzia delle Nazioni Unite per il soccorso e l'occupazione dei profughi palestinesi (Unrwa), dopo le accuse secondo le quali alcuni suoi operatori sarebbero stati coinvolti negli attacchi organizzati da Hamas il 7 ottobre scorso contro Israele. L'organismo rappresenta la principale fonte di sostentamento per la popolazione civile, le cui condizioni sono sempre più drammatiche dopo mesi di bombardamenti incessanti e operazioni militari di terra a Gaza. 

Il dipartimento di Stato americano ha spiegato che le accuse riguardano una decina di dipendenti dell'Unrwa, a fronte di un totale di circa 13mila operatori, quasi tutti palestinesi, che spaziano dagli insegnanti delle scuole gestite dall'Onu fino a medici, infermieri e personale di supporto. 

Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres "è inorridito dalla notizia", ha spiegato il suo portavoce Stéphane Dujarric. Lo stesso diplomatico portoghese ha chiesto al direttore dell'agenzia Philippe Lazzarini di far luce rapidamente sulla vicenda. 

Sabato mattina, il ministro degli Esteri Antonio Tajani ha fatto sapere che anche l'Italia ha sospeso gli aiuti con un posto su X. Dopo l'Italia, anche l'Australia, il Canada e il Regno Unito hanno sospeso i finanziamenti.

Israele accusa l'Oms di collusioni con Hamas

Una seconda accusa da parte di Israele è piovuta poi sull'Organizzazione mondiale della sanità (Oms): Tel Aviv ha avanzato il sospetto di "collusioni" con membri di Hamas, aggiungendo che la stessa organizzazione avrebbe "chiuso un occhio" sulla sofferenza degli ostaggi detenuti a Gaza. Affermazioni che sono state respinte con forza da Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell'Oms,. "Questa accuse false rischiano di mettere il pericolo i membri del nostro personale, che rischiano la vita per sostenere i più vulnerabili. Come agenzia delle Nazioni Unite, l'Oms è imparziale e lavora solo per la salute e il benessere di tutti", ha detto Tedros.

Il ministero della Salute a Gaza, gestito da Hamas, ha aggiornato il totale delle vittime dall'inizio del conflitto armato. La soglia dei 26mila morti è stata superata, mentre i feriti sono quasi 65mila. In circa i due terzi dei casi, si tratta di donne e bambini, ribadiscono fonti palestinesi. Solamente nelle ultime 24, la stessa fonte indica 183 persone uccise e 377 ferite.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Giorno della Memoria: manifestazioni pro Palestina nonostante i divieti, scontri a Milano

Gaza, Hamas accusa: "Spari su civili in coda per aiuti umanitari"

Gaza, Khan Younis accerchiata dall'Idf: salgono a dodici i morti nell'attacco al centro dell'Onu