EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Gaza, Hamas accusa: "Spari su civili in coda per aiuti umanitari"

Il totale dei morti palestinesi dall'inizio del conflitto sfiora le 26mila unità
Il totale dei morti palestinesi dall'inizio del conflitto sfiora le 26mila unità Diritti d'autore Ramez Habboub/Copyright 2024 The AP. All rights reserved.
Diritti d'autore Ramez Habboub/Copyright 2024 The AP. All rights reserved.
Di Andrea Barolini
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Hamas ha accusato l'esercito di Israele di aver aperto il fuoco su civili in coda per ricevere aiuti umanitari. Il bilancio è di almeno venti morti

PUBBLICITÀ

È di almeno venti morti e circa 150 feriti il bilancio di un attacco nella porzione centrale della Striscia di Gaza. Secondo Hamas, a sparare è stato l'esercito israeliano, che avrebbe colpito persone che si trovavano in coda per ricevere aiuti umanitari. Nel mirino anche il campo profughi di Nuseirat: Thomas White, alto funzionario dell'Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati palestinesi (Unrwa) ha fatto sapere che i morti in questo caso sono almeno dodici, e 75 i feriti.

Un intenso fuoco di artiglieria è stato inoltre registrato a Khan Younis, che continua a rappresentare, in questa fase, l'epicentro dell'offensiva militare di Israele. Come già denunciato alcuni giorni fa dalla Mezzaluna Rossa palestinese, si parla nuovamente di attacchi a strutture sanitarie nella Striscia. I due principali ospedali della città sono stati isolati, con centinaia di pazienti e migliaia di sfollati bloccati all'interno delle strutture. Un terzo ospedale è stato evacuato. 

Atteso il pronunciamento della Corte dell'Aia sulle accuse di genocidio contro Israele

È attesa intanto per oggi, venerdì 26 gennaio, la decisione del tribunale dell'Aia in merito alla richiesta, avanzata dal Sudafrica, di imporre misure volte a interrompere l'azione militare di Israele, con lo stato ebraico accusato di aver perpetrato un genocidio a danno della popolazione palestinese. Tel Aviv ha respinto ogni addebito in questo senso, e ha chiesto alla Corte di archiviare il caso.

Il ministero della Salute di Gaza, gestito da Hamas, ha intanto rivisto nuovamente al rialzo il totale delle vittime palestinesi dall'inizio delle ostilità: si tratta di 25.900 persone uccise e oltre 64mila ferite, la maggior parte delle quali civili

Il ministro Crosetto: "Su Gaza Europa in ordine sparso"

Nel frattempo, il ministro della Difesa Guido Crosetto, in un'intervista concessa al Corriere della Sera, ha ammesso che su Gaza l'Europa sta "andando in ordine sparso". Secondo il membro del governo Meloni, la realtà è che "esistono 27 politiche estere" con i Paesi membri dell'Ue che hanno "ciascuno la propria agenda", e ciò non solo sul conflitto tra Israele e Hamas, "ma anche in Libano, in Niger, in Nord Africa, in Kosovo".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza sotto la pioggia: si complicano gli aiuti, ospedale di Nasser quasi completamente fuori uso

Gaza, dipendenti Unrwa accusati di collaborare con Hamas: sospesi i finanziamenti

Gaza, l'Oms entra nell'ospedale settentrionale di al Shifa. Gli USA attaccano ancora in Yemen