EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Iran e la guerra per procura: gruppo armato attacca una base in Iraq, feriti soldati Usa

Attacco alla base in Iraq
Attacco alla base in Iraq Diritti d'autore Nasser Nasser/The AP/File
Diritti d'autore Nasser Nasser/The AP/File
Di Stefania De Michele
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Nelle ultime settimane il gruppo armato Resistenza islamica in Iraq ha rivendicato altri attacchi contro le forze statunitensi. La base di Al Asad è stata presa d'assalto ripetutamente negli ultimi anni

PUBBLICITÀ

Una milizia sostenuta dall'Iran ha preso di mira la base aerea di Al Asad in Iraq, che ospita le truppe statunitensi, con missili balistici e razzi. A renderlo noto è lo United States central command (Centocom), Comando combattente unificato delle forze armate degli Stati Uniti. Diversi militari statunitensi e un soldato iracheno sono rimasti feriti nell'attacco.

L'attacco alla base in Iraq

L'offensiva contro la base è stata rivendicata da un gruppo che si fa chiamare Resistenza islamica in Iraq. Secondo il Washington institute for near east policy, con sede negli Stati Uniti, il movimento è emerso alla fine del 2023 ed è composto da diversi gruppi armati affiliati all'Iran che operano in Iraq.

Nelle ultime settimane il gruppo armato ha rivendicato altri attacchi contro le forze statunitensi. La base di Al Asad è stata presa d'assalto ripetutamente negli ultimi anni. L'esercito statunitense ha dichiarato che la maggior parte dei missili lanciati sabato è stata intercettata, ma alcuni hanno eluso le difese aeree e hanno colpito la base. Attualmente è in corso una valutazione dei danni.

Si tratta dell'ultimo di una serie di attacchi alle postazioni statunitensi in Iraq e Siria da parte di  milizie collegate all'Iran nella regione dallo scoppio del conflitto tra Israele e Gaza lo scorso ottobre.

Una settimana di attacchi missilistici in tutto il Medio Oriente

L'esercito statunitense e gli alleati sono intervenuti anche per fermare gli attacchi missilistici degli Houthi contro la navigazione internazionale nel Mar Rosso.

Sabato le forze statunitensi hanno effettuato un altro raid aereo contro gli Houthi, che controllano gran parte dello Yemen occidentale, anch'essi finanziati dall'Iran. Le forze armate statunitensi hanno dichiarato di aver preso di mira un sito di lancio, dopo aver individuato un missile antinave "che era puntato verso il Golfo di Aden e pronto al lancio".

A sua volta, negli ultimi giorni, l'esercito iraniano ha effettuato una serie di attacchi missilistici contro obiettivi in Siria, Iraq e Pakistan. Sabato, l'Iran ha accusato Israele di aver compiuto un attacco aereo nella capitale siriana Damasco, che ha ucciso cinque alti membri delle forze di sicurezza iraniane.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

L'Iran sequestra una petroliera nel Golfo di Oman

Iraq, parlamento approva la legge per criminalizzare l'omosessualità: fino a 15 anni di reclusione

Iraq, attacco contro una base militare: un morto e otto feriti