EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

La Georgia festeggia lo status di candidato all'Unione europea, celebrazioni nelle strade a Tbilisi

Georgiani festeggiano l'apertura dei negoziati per l'adesione all'Ue
Georgiani festeggiano l'apertura dei negoziati per l'adesione all'Ue Diritti d'autore AP Photo/Zurab Tsertsvadze
Diritti d'autore AP Photo/Zurab Tsertsvadze
Di Greta RuffinoAp
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La storica decisione dell'Ue di giovedì ha portato a grandi celebrazioni nelle strade della capitale georgiana Tbilisi, dove il palazzo del governo si è illuminato con i colori della bandiera dell'Unione. Ma la Russia ha visto la decisione come un tentativo di infastidire Mosca

PUBBLICITÀ

La Georgia festeggia la concessione dello status di candidato per l'adesione all'Unione decisa giovedì dal Consiglio europeo, grazie all'astensione del primo ministro ungherese Viktor Orbán. Venerdì a Kutaisi, città sede del parlamento georgiano, la sessione dell'assemblea si è aperta con l'inno dell'Ue. 

Anche per le strade della capitale Tbilisi c'è aria di festa e decine di migliaia di persone hanno sventolato le bandiere georgiane insieme a quella dell'Unione. Due edifici, la torre delle telecomunicazioni e il palazzo del governo, sono stati illuminati con i colori della bandiera europea.

"L'integrazione con l'Europa è importante per noi. Non solo sarà una garanzia di sicurezza e permetterà al Paese di rafforzarsi economicamente, ma è importante anche per altri valori, tra cui lo sport e la cultura", ha detto all'Ap Erekle Sarishvili, uno studente che ha preso parte ai festeggiamenti. "Noi, la generazione giovane, abbiamo lottato per questo risultato, ma dobbiamo anche ricordare le generazioni più anziane che hanno portato la Georgia qui".

La presidente della Georgia: Siamo grati a tutti i 27 Stati membri dell'Ue per il loro risoluto sostegno al percorso di riunificazione europea! Il vostro riconoscimento fa eco alla ferma determinazione del popolo georgiano, una volontà incrollabile di generazione in generazione

La Russia irritata dalla decisione

Il primo ministro georgiano Irakli Gharibashvili si è congratulato con la nazione, affermando che "questa storica vittoria appartiene a voi, al nostro popolo georgiano imbattuto, intatto e amante della libertà".

L'Ue ha inviato "un messaggio molto importante alla Russia", ha dichiarato Natia Seskuria, direttore dell'Istituto regionale di studi sulla sicurezza della capitale georgiana Tbilisi. 

Anche se il percorso verso la piena adesione potrebbe richiedere decenni, la mossa "ha un grande valore simbolico", ha detto Seskuria, perché se il Paese fosse stato respinto sarebbe stato un altro segno per la Russia che può sostanzialmente fare quello che vuole.

La Georgia ha fatto parte dell'Unione Sovietica per decenni e ha lottato per uscire dall'ombra di Mosca. 

Venerdì il Cremlino ha risposto con irritazione alla notizia. Il portavoce Dmitry Peskov, ha detto che la mossa era "assolutamente politicizzata" e che era guidata dal "desiderio del blocco di infastidire ulteriormente la Russia e di inimicarsi questi Paesi verso la Russia".

Peskov ha detto i nuovi membri potrebbero destabilizzare l'Ue.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Georgia, legge sugli "agenti stranieri": arresti in piazza e scontri in Parlamento

Orbán contro tutti al Consiglio europeo

Georgia: la Commissione di Venezia boccia la legge russa, minaccia la libertà di espressione