Ripresa circolazione treni sulla linea Bologna-Rimini

La Procura indaga per disastro ferroviario
La Procura indaga per disastro ferroviario
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BOLOGNA, 11 DIC - Graduale ripresa, dalle 12.20, per la circolazione ferroviaria fra Forlì e Faenza, sulla linea Bologna-Rimini, sospesa da ieri sera a seguito dell'urto fra due treni quando un Frecciarossa che precedeva un Regionale è retrocesso per inerzia a bassa velocità, vista la pendenza della tratta e ha urtato il Regionale, regolarmente fermo al segnale rosso. Sulle cause sono in corso approfondimenti. È quanto spiega Trenitalia in una nota in cui si evidenzia come siano sei i passeggeri rimasti lievemente contusi, oltre al macchinista del treno regionale. Sono stati tutti dimessi. Intanto la Procura di Ravenna ha aperto un fascicolo per disastro ferroviario: al momento nessun avvisato ma non si esclude che possano esserci degli indagati a breve sulla base di ulteriori elementi sulla dinamica. Per ora non si procede per le lesioni colpose perché non sono gravi (la prognosi più alta è di 30 giorni) e quindi sono procedibili solo a querela. Per definire con esattezza la dinamica sono in corso le audizioni dei passeggeri-testimoni. Verrà disposta una consulenza tecnica: la Procura di Ravenna sta sentendo collegi di altre procure che hanno lavorato su disastri ferroviari per individuare la giusta figura di un esperto. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Meloni annuncia il rientro di Chico Forti: chi è l'ex velista condannato all'ergastolo negli Usa

Chiusi nuovi valichi tra Lituania e Bielorussia

Finlandia, Alexander Stubb è il 13° presidente: "Nuova era per il Paese"