EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Sziget Festival, in 50mila per Billie Eilish. L'edizione 2023 si chiude con il botto

Sziget Festival 2023
Sziget Festival 2023 Diritti d'autore ATTILA KISBENEDEK/AFP or licensors
Diritti d'autore ATTILA KISBENEDEK/AFP or licensors
Di Greta Ruffino
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

420mila persone hanno partecipato ai sei giorni di musica non stop. Il 15 agosto l'ultimo grande concerto: Billie Eilish chiude la trentesima edizione del festival in grande stile, 50mila fan arrivati solo per l'artista

PUBBLICITÀ

Lo Sziget festival si chiude con il botto dopo sei giorni di festa e musica. Billie Eilish fa il tutto esaurito nella serata di chiusura del 15 agosto. Una performance che ha lasciato 50mila fan entusiasti, tra i partecipanti al festival che si sono radunati intorno al palco già alcune ore prima dell'esibizione. 

La cantante ha solo ventun'anni ma è già vincitrice di sette Grammy Awards. 

Nei giorni scorsi altri grandi nomi della scena musicale contemporanea si sono esibiti in diverse performance, tutte estremamente apprezzate dai fan. Il 14 agosto si sono esibiti anche cantanti del calibro di Lorde e Mackelmore. Ma anche alcuni artisti italiani hanno partecipato alla rassegna musicale dopo anni di assenza. Come il rapper Lazza, spinto dal successo del suo brano presentato al festival di Sanremo 2023, "Cenere". 
L'ultima volta che un italiano si era esibito sul palco dello Sziget era nel 2010, con la performance della band Subsonica. Prima ancora, nel 2006, era stato Jovanotti a presenziare sul palco ungherese. 

Molti altri grandi artisti si sono esibiti in questa edizione, come gli Imagine Dragons, David Guetta, i Mumford & Sons e Florence + the Machine.

Già si pensa all'edizione del 2024

Dopo aver concluso l'evento in bellezza le persone hanno incominciato a dirigersi a casa. Quest'anno, in sei giorni, circa 420mila persone hanno partecipato alla trentesima edizione del festival, che si svolge a Óbudai-sziget, una piccola isola da cui prende il nome, nel mezzo del Danubio, a Budapest. Quasi 30mila in meno rispetto allo scorso anno. 

I partecipanti alla maratona musicale si sono detti soddisfatti nonostante la stanchezza e il mal di piedi, dopo quasi una settimana passata a ballare e ad ascoltare concerti. "Siamo molto stanche, ci fanno molto male i piedi - ha dichiarato Marta, una ragazza che è venuta fino a Budapest dai Paesi Bassi per l'evento - ma ci siamo divertite fino alla fine".

E mentre le persone tornano a casa per riposarsi, gli organizzatori sono invece intenti a ripulire l'area che ha ospitato gli artisti e gli spettatori. Eppure il pensiero è già rivolto alla prossima edizione, che avrà inizio il 7 agosto del 2024.
Gli organizzatori lanceranno la prevendita online per l'edizione dell'anno prossimo già da questo giovedì 17 agosto, per i fan più appassionati.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Sziget festival: tutto il mondo è a Budapest nell'isola della libertà, a 30 anni dall'esordio

Ungheria, il festival Devil's Den tra musica, arte e letteratura

Stoccolma: scontri, feriti e arresti al Festival della cultura eritrea