EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Sziget Festival 2023: ecco i sette artisti da non perdere

Il Sziget Festival prende il via questa settimana: ecco i sette spettacoli da non perdere
Il Sziget Festival prende il via questa settimana: ecco i sette spettacoli da non perdere Diritti d'autore Sziget Festival
Diritti d'autore Sziget Festival
Di David MouriquandTheo Farrant, Saskia O’Donoghue
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

Il Sziget Festival 2023 è uno dei maggiori eventi culturali ungheresi e l'edizione del festival di quest'anno si preannuncia davvero impressionante. Ecco i sette artisti da non perdere.

PUBBLICITÀ

Il Sziget Festival inizia oggi e si svolge sull'Isola di Óbuda di Budapest, conosciuta anche come l'Isola della Libertà, sede dei sei giorni di festa, con centinaia di concerti e spettacoli su più di una dozzina di palchi. Per aiutarvi a scegliere, Euronews ha selezionato sette artisti da non perdere dall'impressionante line-up di quest'anno.

Bonobo

Balazs Mohai/AP
BonoboBalazs Mohai/AP

Giovedì 10 agosto su FreeDome

Se vi state dirigendo verso l'"Isola della Libertà" alla ricerca di bassi pulsanti intrecciati con intermezzi orchestrali e groove organici, non perdetevi il DJ e produttore britannico Simon Green, meglio conosciuto con il suo nome d'arte, Bonobo. Dopo il trionfo del suo settimo album in studio, "Fragments", che ha ricevuto ampi consensi e gli è valso una straordinaria residenza di cinque giorni presso l'iconica Royal Albert Hall di Londra, Green è indiscutibilmente uno degli artisti più rispettati nel regno della musica dance - e per una buona ragione. Gli amanti del Sziget possono aspettarsi da Green e dal suo ensemble una masterclass musicale catartica e che sfida i generi. Theo Farrant

Loyle Carner

Getty
Loyle CarnerGetty

Venerdì 11 agosto su FreeDome

Un'esibizione da non perdere al Sziget festival di quest'anno è quella dello straordinario rapper londinese Loyle Carner. Conosciuto per i suoi testi poetici e socialmente consapevoli, abbinati a un'esecuzione fluida su ritmi jazz e soul, è innegabilmente uno dei talenti più brillanti del Regno Unito - ed è ancora più brillante quando è sul palco. Dagli affascinanti aneddoti personali alle interazioni con il pubblico, il suo carisma e la sua energia sul palco sono davvero eccezionali. TF

David Guetta

Joel Ryan/Invision
David GuettaJoel Ryan/Invision

Sabato 12 agosto sul Main Stage

David Guetta avrà anche 55 anni, ma le sue performance dal vivo hanno la stessa energia e freschezza di sempre. Il DJ francese è uno di quelli da non perdere allo Sziget grazie alla sua padronanza della musica house. È un vero e proprio maestro del genere, con ritmi pulsanti e melodie euforiche. Conosciuto per la sua impressionante sinergia con la folla e per la sua capacità di trascendere i confini del genere, non sorprende che Guetta sia ancora al top a quasi 40 anni dal suo primo disco. I fan di lunga data dicono che è in grado di creare un'esperienza davvero euforica. Se siete alla ricerca di ritmi da urlo a Budapest, Guetta è ancora in grado di farlo! Saskia O'Donoghue

Arlo Parks

Valentin Flauraud/Keystone via AP
Arlo ParksValentin Flauraud/Keystone via AP

Domenica 13 agosto sul Main Stage

Qualsiasi cosa facciate quest'anno, non perdetevi la cantautrice britannica Arlo Parks. Il prodigio del pop ha pubblicato quest'anno il suo secondo album, "Soft Machine", molto diverso dal suo debutto Collapsed in Sunbeams, vincitore del Mercury Prize. Un album che scava più a fondo a livello emotivo e colpisce duro. L'ultima volta che l'ho vista dal vivo, ha iniziato lo spettacolo con un testo straziante: "Quasi tutte le persone che amo hanno subito abusi / Me inclusa". Certo, questo potrebbe non sembrare la canzone più facile da ascoltare in un allegro festival musicale, ma Arlo Parks ha un talento unico nel parlare delle ansie e dei punti di forza di una generazione. La sua voce suadente fa sembrare ogni parola una poesia e la passione che emana sul palco è contagiosa. David Mouriquand

Caroline Polachek

Robb Cohen/2022 Invision
Caroline PolachekRobb Cohen/2022 Invision

Lunedì 14 agosto sul Main Stage

Qui a Euronews Cultura non ne abbiamo mai abbastanza di Caroline Polachek. Sono una sua fan fin dall'album "Pang" del 2019, con la canzone "So Hot You're Hurting My Feelings", e ogni volta che vedo online scorci dei suoi spettacoli, rimango a dir poco affascinata dalla sua abilità vocale (come fa a oscillare così??) e dai suoi sensuali passi di danza. Euronews ha classificato il suo nuovo album "Desire, I Want To Turn Into You" come il nostro secondo disco preferito dell'anno, per i suoi ritmi trip-hop, glitch electro, strumentazioni variegate, il tutto avvolto in un insieme coinvolgente che senza dubbio sarà il miglior album pop del 2023. Non perdete l'occasione di vederla dal vivo: sarà sicuramente un momento indimenticabile del festival di quest'anno. DM

Hannah Grae

YouTube - hannahgrae.lnk
Hannah GraeYouTube - hannahgrae.lnk

Martedì 15 agosto su FreeDome

Forse il suo nome non è ancora noto, ma probabilmente l'avrete sentita nominare grazie alla sua malinconica versione al pianoforte (e rielaborazione in chiave femminista) della hit degli Aqua "Barbie Girl" del 2021. È diventata virale su TikTok, prima di entrare in studio e realizzare un promettente album di debutto, "Hell is a Teenage Girl". L'album vanta la sua affinità con il pop-punk degli anni '90, e se siete fan di Bikini Kill e Paramore non dovete cercare oltre. DM

Billie Eilish

AP Photo/Lewis Joly
Billie EilishAP Photo/Lewis Joly

Martedì 15 agosto sul Main Stage

Se state ancora piangendo per la canzone di Billie Eilish nel film di Barbie, non vi biasimiamo. La canzone "What Was I Made For" della cantautrice ventunenne è diventata un classico immediato, anche se strappalacrime, ed è un motivo sufficiente per vederla esibirsi allo Sziget. Eilish è ben nota per i suoi brani che attraversano i generi: chi non ha mai ascoltato "Bad Guy"? Oltre al suo catalogo stellare, ci sono innumerevoli altri motivi per vedere la cantautrice americana, tra cui la sua voce eterea e i suoi brani pieni di energia. Aggiungetelo al vostro fitto programma di festival, se non c'è già! SO'D

Il Sziget Festival 2023 inizia giovedì 10 agosto e dura fino a martedì 15 agosto.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Quali sono le città più artistiche d'Europa?

Francia: muore a 92 anni la stella del cinema Anouk Aimée, protagonista de La dolce vita

Miguel Gomes, "Grand Tour" e il premio per la miglior regia a Cannes: intervista esclusiva