EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Bologna: ecco il plant-sitter, la passione di bambino trasformata in lavoro

A local plants a seedling in a recently deforested area.
A local plants a seedling in a recently deforested area. Diritti d'autore Marco Ugarte/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Marco Ugarte/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Di Luca Palamara
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Spesso gli animali domestici sono un problema per chi va in vacanza e allora interviene il dog-sitter, ma per molti risulta difficile lasciare anche le proprie piante incustodite per qualche settimana

PUBBLICITÀ

Ogni pianta una targhetta, ogni nome un proprietario ansioso di ritrovare in salute le sue compagne di casa al ritorno dalle vacanze.

Spesso gli animali domestici sono un problema per chi va in vacanza e allora interviene il dog-sitter o anche il cat-sitter. 

Ma per molti risulta difficile lasciare anche le proprie piante incustodite per qualche settimana.

Enrico è un giovane agronomo di Bologna, che ha trasformato la sua passione di bambino in un lavoro e, nel periodo estivo, diventa un esperto e apprezzato plant-sitter.

“Le piante che ho qui in pensione - dice quest'ultimo - le tratto come le altre mie: do fertilizzanti specifici, prodotti specifici per la difesa e uso anche degli insetti predatori per mangiare i più comuni parassiti delle piante”. 

In questo periodo, il terrazzo e la casa di Enrico ospitano fino a 350 piante di 50 clienti diversi, ognuna con la propria targhetta e le proprie esigenze.

Ogni pianta richiede una particolare esposizione alla luce, nutrienti, acqua, potatura e spesso piante arrivate in cattivo stato vanno via completamente rivitalizzate.

“Una ragazza mi portò un basilico, veramente in cattivo stato - aggiunge Enrico - ma quando è venuta a riprenderlo non l'ha riconosciuto, per quanto si era ripreso".

In media, ogni cliente di Enrico arriva con circa dieci piante, ma alcuni anche con 40 o 50.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Viaggio a Firenze, alla scoperta delle "cure" per il David di Michelangelo

Gli scienziati hanno registrato il suono prodotto dalle piante quando sono "sotto stress"

Piante "straniere" contro gli incendi