EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Incendi alle Hawaii: "Perchè nessuna allerta?". Aumenta il numero delle vittime: ora sono 80

Devastazione a Lahaina, Hawaii. (11.8.2023)
Devastazione a Lahaina, Hawaii. (11.8.2023) Diritti d'autore Rick Bowmer/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Rick Bowmer/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Di Cristiano TassinariEuronews World - AP
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Si tratta del peggior disastro dell'arcipelago delle Hawaii da quando, nel 1959, divenne il 50° Stato americano. Il governatore ha aperto un'indagine sulla mancata allerta per i residenti dell'isola di Maui

PUBBLICITÀ

Tragedia e polemiche.

Il bilancio dell'inferno di fuoco all'arcipelago delle Hawaii è sempre più tragico.

Almeno 80 vittime, circa 1.000 dispersi e decine di migliaia di sfollati, secondo i dati della polizia.

Il governatore Josh Green aveva già avvertito che il bilancio delle vittime sarebbe probabilmente aumentato man mano che le operazioni di ricerca e soccorso continuano. 

A partire da martedì scorsi, gli incendi in rapido movimento hanno colto tutti alla sprovvista sull'isola di Maui, e in particolare nella città di Lahaina.

Venerdì sera le autorità hanno provveduto all'evacuazione di Kaanapali, città nel West Maui. 

Molti sopravvissuti agli incendi ripetono la frase: "Abbiamo vissuto un'esperienza simile alla guerra, abbiamo dovuto agire molto rapidamente, anche un minimo errore avrebbe potuto costarci la vita".

Candee Olafson, residente locale, racconta, in lacrime:  
"Le persone si trovavano nelle case, ammassate, tenendosi l'un l'altro, perché il fuoco ha circondato le case prima ancora che potessero uscire e scappare. Non c'era nessun posto dove andare. E queste case sono molto vecchie e fatte di legno: si sono accese come un fiammifero. Nessuno ci aveva avvertito".

Screenshot AP Video
Lacrime di disperazione.Screenshot AP Video

Un'indagine sul perchè della mancata allerta

I residenti di Maui affermano, infatti, di non aver ricevuto dalle autorità alcun avviso degli incendi in arrivo, nè sui cellulari, nè attraverso tv, radio e social media, forse a causa dei frequenti black out dell'elettricità causati dal passaggio, immediatamente precedente, del uragano "Dora". 

Il governatore delle Hawaii, Josh Green, ha ordinato un'indagine interna su quanto accaduto e, in particolare, sul motivo per cui le sirene di allarme non sono entrate in funzione per allertare i residenti dell'isola dii Maui e della città di Lahaina, centro economico dell'isola, in gran parte devastata dal fuoco.

Rick Bowmer/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Vista dall'alto della devastazione di Lahaina. (11.8.2023)Rick Bowmer/Copyright 2023 The AP. All rights reserved

Chiamato al telefono dal presidente americano Joe Biden, il governatore delle Hawaii ha dichiarato che la stima approssimativa dei danni materiali oscilla tra gli 8 e i 10 miliardi di dollari. 

A provocare gli incendi sarebbe stata la combinazione tra la siccità e i forti venti causati dall'uragano "Dora", di passaggio martedi sulle Hawaii.

Migliaia di abitanti sono rimasti senza casa.
Fornire un riparo e un aiuto adeguati è complicato dalle infrastrutture in gran parte danneggiate.
Interi quartieri sono devastati e il ritorno alla vita normale può richiedere molto tempo.

Secondo le autorità locali, gli incendi sono ora in gran parte sotto controllo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Stati Uniti, condannato il figlio di Biden Hunter: "Rispetto la giustizia" dice il presidente Usa

Trump colpevole per i pagamenti a Stormy Daniels: prima condanna a un ex presidente, pena a luglio

Usa, l'ex vicepresidente Pence: "Io contro l'isolazionismo, dobbiamo sostenere gli alleati"