EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Parigi: piccolo passo in avanti verso un trattato contro l'inquinamento da plastica, entro il 2024

Basta con tutta questa plastica!
Basta con tutta questa plastica! Diritti d'autore FRED DUFOUR/AFP or licensors
Diritti d'autore FRED DUFOUR/AFP or licensors
Di Euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'obiettivo del futuro trattato contro l'inquinamento da plastica mira a diminuire la produzione globale annuale di plastica, che ha raggiunto i 460 milioni di tonnellate e potrebbe triplicare entro il 2060

PUBBLICITÀ

È terminata a Parigi la seconda sessione del comitato sulla "Plastic Pullotion": i delegati dei 175 Paesi presenti hanno concordato una risoluzione per fornire la prima bozza di un trattato globale contro l'inquinamento da plastica, entro la fine del 2024.

L'accordo è stato raggiunto all'unanimità durante la sessione plenaria del Comitato Internazionale di Negoziazione, l'Intergovernmental Negotiating Committee (INC),promosso dal "Programma Ambientale" delle Nazioni Unite.

L'obiettivo del futuro trattato contro l'inquinamento da plastica mira a diminuire la produzione globale annuale di plastica, che ha raggiunto i 460 milioni di tonnellate e potrebbe triplicare entro il 2060.

A Parigi è intervenuto, tra gli altri, Christophe Bèche, ministro francese della Transizione ecologica:
"Anche se la sessione di Parigi è terminata, le discussioni e i negoziati internazionali devono continuare senza sosta, da qui al prossimo incontro in Kenya, in programma a Nairobi dal 13 al 17 novembre 2023, in modo da poter mantenere questa pressione sui negoziati, per consentirci di raggiungere questo obiettivo nel 2024". 

Screenshot
"Le negoziazioni internazionali devono continuare", dichiara il ministro francese Christophe Bèche.Screenshot

Solo il 9% della plastica prodotta viene riciclata, mentre il resto rappresenta il 3,4% delle emissioni globali (dato del 2019), una cifra che potrebbe più che raddoppiare entro il 2060, secondo l'Ocse (l'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

World Cleanup Day 2023: una giornata per un mondo più pulito

Francia: si cerca un disperso dopo l'esplosione a Parigi

Olimpiadi di Parigi, allestito il più grande campo militare per garantire la sicurezza