Paraplegico torna a camminare grazie alla ricerca

Image
Image   -  Diritti d'autore  AFP
Di euronews

Un nuovo progetto neurochirurgico fa camminare un uomo affetto da paralisi

Un uomo rimasto paralizzato a causa di un incidente in bicicletta 12 anni fa è di nuovo in grado di camminare grazie a un innovativo progetto neurochirurgico sviluppato in Francia e in Svizzera. 

La comunicazione tra le macchine

I ricercatori hanno creato degli impianti che ripristinano la comunicazione tra il cervello e il midollo spinale danneggiato. Il paziente attiva l'impianto nel proprio cervello attraverso lo stimolo elettrico e la macchina si collega automaticamente con l'impianto installato nella colonna vertebrale, senza bisogno di fili.

"Nel giro di cinque-dieci minuti sono riuscito a controllare le mie anche, come se fossero reali, come se l'impianto cerebrale avesse captato quello che stavo facendo. Non potevamo sperare di meglio, è un grande risultato per tutti," ha detto Gert-Jan Oskam, a seguito dell'esperimento.

"Quando tutto è installato, il paziente deve imparare a lavorare con i propri segnali cerebrali e noi dobbiamo imparare a correlare questi ultimi alla stimolazione del midollo spinale. Ma questo processo non prende molto tempo, in poche sedute tutto è collegato e il paziente inizia ad allenarsi," spiega Jocelyne Bloch, neurochirurga della scuola del politecnico federale di Losanna. 

Mesi di allenamento

Per Ger-Jan sono stati necessari diversi mesi di allenamento fisico e mentale per padroneggiare la nuova tecnologia. Sebbene i suoi movimenti siano ancora molto limitati, ora può camminare su terreni accidentati e persino salire le scale.

La recente scoperta è il risultato di dieci anni di lavoro dei ricercatori di entrambi i paesi. Nei prototipi precedenti i pazienti usavano un pulsante per stimolare il movimento delle gambe. Ora il collegamento è possibile tramite gli impulsi elettrici originati dal pensiero.

Notizie correlate