EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

L'India supera la Cina: è record di abitanti

La stazione di Chhatrapati Shivaji Maharaj a Mumbai
La stazione di Chhatrapati Shivaji Maharaj a Mumbai Diritti d'autore PUNIT PARANJPE/AFP or licensors
Diritti d'autore PUNIT PARANJPE/AFP or licensors
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Raggiunge quest'anno i 1482,6 milioni, al terzo posto gli Stati Uniti

PUBBLICITÀ

L'India raggiunge quest'anno i 1428,6 milioni di abitanti: supera i 1425,7 della Cina che, per la prima volta da più di sei decenni, registra un calo della popolazione. Secondo la proiezione l'India conterà su 2,9 milioni di persone in più che la Cina. Al terzo posto al mondo gli Stati Uniti. Ed è chiaro che tutto questo è destinato ad avere ripercussioni sul pianeta e sugli equibri mondiali; mentre l'Europa resta alle prese con un pericoloso calo demografico

Fa notare Natalia Kanem, direttore esecutivo dell'Unfpa: "La classifica dei Paesi più popolosi del mondo cambierà in modo significativo nei prossimi 25 anni. Tutti vogliono sapere cosa significhi  questo e senza una risposta chiara c'è il serio pericolo che i diritti umani, e in particolare i diritti riproduttivi, vengano compromessi".

La classifica dei Paesi più popolosi del mondo cambierà in modo significativo nei prossimi 25 anni. Tutti vogliono sapere cosa significhi questo e senza una risposta chiara c'è il serio pericolo che i diritti umani, e in particolare i diritti riproduttivi, vengano compromessi
Natalia Kanem
direttore esecutivo dell'Unfpa

La stima è contenuta nel rapporto pubblicato mercoledì dal Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione (UNFPA). Questa stima, che si riferisce alla "media dell'anno", non specifica quando è avvenuto il sorpasso.

Il World Population Review, che stima le proiezioni di crescita della popolazione in tempo reale, indica che oggi l'India ha superato la soglia di 1.426 miliardi, con un divario di circa 400.000 persone in più rispetto alla Cina. Per il WPR il sorpasso sarebbe avvenuto a metà aprile, anche se l'assenza di un censimento della popolazione in India dal 2011 rende difficile valutare l'accuratezza delle proiezioni. L'India effettua un nuovo censimento ogni dieci anni, ma quello previsto per il 2021 ha dovuto essere posticipato a causa della pandemia di coronavirus e non sarà completato prima del 2024.

Dal 1950 la popolazione indiana è cresciuta di un miliardo

Ma anche se gli esperti non sono in grado di stabilire con esattezza quando l'India prenderà ufficialmente il testimone, si può dire che il trend è ben avviato e se si guarda ai prossimi decenni i numeri indiani sono clamorosi.  E' già un passaggio storico che la Cina sia spodestata: è la prima volta che è sorpassata in popolazione da quando le Nazioni Unite hanno iniziato a tenere i registri nel 1950.

Da quell'anno, la popolazione indiana è cresciuta di oltre un miliardo di persone, più dell'intera popolazione europea, e continua ad aumentare, a differenza della Cina, che per la prima volta da decenni ha iniziato a registrare una crescita negativa.

Secondo le stime delle Nazioni Unite, l'India continuerà a mantenere una crescita demografica positiva per decenni: lo scenario "variante media", che calcola la media dei comportamenti storici, stima che l'India supererà 1,5 miliardi di persone entro il 2030 e continuerà a crescere fino al 2064, quando raggiungerà il picco di 1,7 miliardi.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il ministro degli Esteri cinese annuncia un tour per far visita agli omologhi europei

Bambini e famiglie povere, gli aiuti differenziati in Europa

Elezioni in India: aperta la quarta tornata, al voto 170 milioni di persone: urne aperte in Kashmir