Figli coppie gay, il presidio a Milano si sposta in piazza Scala

Spostato per motivi di 'capienza' il luogo della protesta
Spostato per motivi di 'capienza' il luogo della protesta
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 16 MAR - Si terrà in piazza della Scala, davanti alla sede del Comune di Milano, la manifestazione indetta dalle associazioni Lgbtq+ e dalle famiglie arcobaleno per protestare contro lo stop imposto al Comune alle registrazioni dei figli delle coppie omogenitoriali. In piazza sabato, dalle 15, ci sarà anche il Pd con la segretaria Elly Schlein. In un primo momento la mobilitazione era stata convocata a pochi passi dalla prefettura ma per ragioni di ordine pubblico e in previsione di una larga partecipazione, come hanno spiegato gli organizzatori, è stata spostata nella più capiente piazza Scala. "Giù le mani dai nostri figli e dalle nostre figlie" è il titolo del presidio per il riconoscimento delle famiglie omogenitoriali, promosso da Arcigay, Famiglie Arcobaleno, I Sentinelli, Coordinamento Arcobaleno. Al presidio oltre al Pd hanno aderito fino ad ora anche Sinistra Italiana e +Europa. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il nuovo patto Ue per la migrazione "inaugurerà un'era mortale di sorveglianza digitale"

Elezioni Ue, Grecia: disoccupazione alta e salari bassi preoccupano i giovani

Le notizie del giorno | 17 aprile - Serale