Naufragio migranti: scritte contro Piantedosi a Cutro

Oggi nel paese riunione del Consiglio dei ministri
Oggi nel paese riunione del Consiglio dei ministri
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CUTRO, 09 MAR - Una scritta contro il ministro dell'Interno Matteo Piantedosi è stata fatta su una parete lungo la strada che collega la statale 106 a Cutro dove oggi pomeriggio è in programma la riunione del Consiglio dei ministri dopo il naufragio del barcone di migranti del 26 febbraio che ha provocato 72 morti accertate. "Cutro non difende Piantedosi" è la frase scritta, probabilmente all'alba, da ignoti lungo la strada. Sulla strada sono diverse le scritte lasciate da ignoti. In una c'è "+72" con una croce e a seguire "Cutro e la Calabria come Siria e Pakistan abbandonati a se stessi". E poi ancora, "Il Governo arriva, i morti rimangono", "Benvenuti in Italia", "Anche Cutro è un comune italiano" e "La loro speranza è uguale alla nostra". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra a Gaza: in migliaia protestano nella capitali europee, "Stop al genocidio" il grido di Roma

Guerra in Ucraina: rotazione dei battaglioni, premiati alcuni soldati a Kiev

Israele intercetta centinaia di droni e missili dell'Iran: danni in una base militare