Judo, Tashkent Grand Slam: argento per Giorgia Stangherlin, quattro ori giapponesi e tre uzbeki

Il podio della categoria -78 Kg donne: la prima a sinistra, con l'argento, è Giorgia Stangherlin. (Tashkent, 5.3.2023)
Il podio della categoria -78 Kg donne: la prima a sinistra, con l'argento, è Giorgia Stangherlin. (Tashkent, 5.3.2023) Diritti d'autore International Judo Federation
Di Cristiano TassinariEuronews Sport
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Nel medagliere di Tashkent, Grand Slam valido per le qualificazioni a Parigi2024, primi due posti per Giappone e Uzbekistan. 13° posto per l'Italia, con l'argento di Giorgia Stangherlini, un quinto posto e quattro settimi posti. Prossimo appuntamento: dal 24 al 26 marzo a Tbilisi

PUBBLICITÀ

Fino alla fine della terza e ultima giornata del "Tashkent Grand Prix", organizzato dall'International Judo Federation (IJF), è stato un avvicente testa a testa tra il Giappone e i padroni di casa dell'Uzbekistan per la conquista del medagliere.

+100 uomini: Yusupov batte Saito

Simbolica è stata la tiratissima finale della categoria +100 Kg uomini, i "pesi massimi più massimi": vittoria per l'uzbeko Alisher Yusupov (24 anni), di fronte al giapponese Tatsuru Saito. 

Bronzo per il cubano Andy Granda e per il georgiano Gela Zaalishvili.

Il Segretario generale del Comitato Olimpico dell'Uzbekistan, Oybek Kasimov, ha consegnato le medaglie.

-90 uomini: Bobonov batte Murao

Il grande sorpasso dell'Uzbekistan nei confronti del Giappone - si partiva da un oro contro due ori, dopo due giornate di gara - si è completato nella categoria -90 Kg uomini, grazie al successo dell'uzbeko Davlat Bobonov (25 anni), campione del mondo di categoria, ai danni di un altro giapponese, Sanshiro Murao.

“Adoro le gare che si svolgono in casa. Sono più difficili da un certo punto di vista, ma il supporto dei tifosi, qui a Tashkent, anche stavolta è stato incredibile e questo mi ha aiutato a vincere".
Davlat Bobonov
25 anni, uzbeko, campione del mondo di judo
International Judo Federation for Euronews
"Che tifo, il pubblico di Tashkent"...International Judo Federation for Euronews

Il ministro delle Politiche giovanili e dello Sport dell'Uzbekistan, Adkham Ikramov, ha consegnato le medaglie.

Medaglie di bronzo per i due semifinali: il brasiliano Giovani Ferreira e l'ungherese Krisztian Toth.

-78 donne: la miglior Giorgia Stangherlin di sempre

Se negli scontri diretti tra uzbeki e giapponesi, nelle finali, l'entusiasmo dei padroni di casa l'ha fatta da padroni, il Giappone ha però conquistato una terza medaglia d'oro nella categoria femminile dei -78 Kg: vittoria per Rika Takayama (28 anni), che in finale ha sconfitto l'eccellente azzurra Giorgia Stangherlin, ottima seconda.

Per la 26enne judoka trevigiana si tratta del miglior risultato di sempre, primo podio nel World Tour. 

Entrata in tabellone negli ottavi, ha sconfitto prima la montenegrina Petkovic, poi la campionessa europea in carica, la tedesca Alina Boehm, e - in semifinate - la slovena Lobnik.

Niente da fare in finale: la giapponese Takayama ha avuto la meglio in 60 secondi nella fase di ne-waza.

International Judo Federation for Euronews
Rita Takayama durante l'intervista di fine gara.International Judo Federation for Euronews
"Volevo vincere a tutti i costi oggi! Ce l'ho fatta, quindi sono molto felice".
Rika Takayama
28 anni, judoka giapponese

Terzo posto, nella categoria, per la portoghese Patricia Sampaio e la cinese Zhenzaho Ma.

Le medaglie sono state consegnate dal Direttore IJF Education & Coaching Mohammed Meridja.

+78 donne: oro per Tomita, settimi posti per Tavano e Geri

A fare la differenza, nel medagliere di Tashkent, è la quarta medaglia d'oro giapponese, conquistata da Wakaba Tomita (25 anni), nel +78 Kg donne: in finale ha sconfitto la cinese Shiyan Xu.

La Cina si è aggiudicata anche il bronzo con Xin Su, insieme alla turca Hilal Ozturk.

Due settimi posti per l'Italia, in questa categoria: li hanno ottenuti, le azzurre Asya Tavano (20enne di Udine, bronzo europeo a Sofia 2022) e Eleonora Geri (26enne di Firenze, già campionessa europea Under 23 nel 2018).

A consegnare le medaglie è stato il Direttore sportivo IJF Skander Hachicha.

-100 kg uomini: momento di gloria georgiano

Nella categoria -100 Kg uomini, anche la Georgia vive il suo momento di gloria: oro per il sempreverde Varlam Liparteliani (34 anni), argento per l'austiaco Aaron Fara (battuto in finale prima con un waza-ari, poi con un ippon da parte di Liparteliani), bronzi per il giapponese Kotaro Ueoka e Dzhafar Kostoev, judoka russo che ora gareggia per gli Emirati Arabi Uniti.

PUBBLICITÀ

La Direttrice degli eventi IJF, Lisa Allan, ha consegnato le medaglie.

Medagliere: Giappone e Uzbekistan su tutti

Nel medagliere finale, primo posto per il Giappone (4 ori, 3 argenti e 2 bronzi = 9 medaglie) e onorevolissima piazza d'onore per l'Uzbekistan (3 ori, 1 argento e 4 bronzi = 8 medaglie).

Un oro ciascuno - in ordine di medagliere - per Austria, Georgia, Ungheria, Germania, Tagikistan, Corea del Sud e Serbia.

13° posto per l'Italia, grazie soprattutto al secondo posto odierno di Giorgia Stangherlin, che ha salvato una spedizione che - altrimenti - avrebbe dovuto accontentarsi del 5° posto di Valentina Toniolo (-57) e dei settimi posti di Matteo Piras (-66), Martina Esposito (-70), Asya Tavano (+78) e Eleonora Geri (+78).

PUBBLICITÀ

Prossimi appuntamenti: dal 24 al 26 marzo in Georgia è in cartellone il "Tbilisi Grand Slam" e dal 31 marzo al 2 aprile in Turchia è in programma l''Antalya Grand Slam".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Judo, Tashkent Grand Slam: una medaglia per tutti. Piazzamenti per Matteo Piras e Valentina Toniolo

Judo: Sagi Muki, l'eroe di Tel Aviv

Judo, Grand Slam 2024 a Tashkent: finale d'oro in Uzbekistan