Sergio Resinovich insiste, riesumare il corpo di Liliana

Il Piccolo, Squadra mobile esegue disposizione Gip
Il Piccolo, Squadra mobile esegue disposizione Gip
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TRIESTE, 02 MAR - "Mia sorella non si sarebbe mai uccisa dunque per me la tesi della Procura non è valida. Chiedo un approfondimento delle indagini e per questo che il corpo di Liliana venga riesumato". A chiederlo, nuovamente, è stato Sergio Resinovich, fratello di Liliana, la donna di 63 anni scomparsa a Trieste il 14 dicembre e ritrovata settimane dopo, il 5 gennaio, senza vita, in due sacchi grandi e con la testa chiusa in due sacchetti di plastica. Sergio Resinovich è intervenuto ieri sera in collegamento alla puntata di "Chi l'ha visto?" mentre in studio c'erano Claudio Sterpin, l'amante di Liliana, e l'avvocato Nicodemo Gentile. Sterpin ha sottolineato che "Liliana viene dipinta come debole, fragile, invece era una donna determinatissima". Lo è stata quando "aveva deciso anni fa di sposare Sebastiano Visintin contro i pareri di tanti, e lo ha fatto, e ora quando aveva deciso di separarsi da lui". Assente proprio il marito, Visintin, che non ha voluto essere intervistato, come è stato indicato in trasmissione. Resinovich ha ribadito anche la propria ipotesi sulla morte della sorella: "Ha avuto un diverbio con qualcuno, ha preso un pugno o uno schiaffo, come si deduce dai segni sul volto, e a quel punto le è stata infilata la testa nei sacchetti causandone la morte". "Mi aveva detto - ha ricordato Sterpin - che se fosse rimasta anche solo un anno affianco a me, avrebbe coronato il suo sogno" d'amore. Nel corso della puntata sono stati mandati in onda filmati di incontri e feste cui Liliana aveva partecipato e foto di messaggi affettuosi inviati a Sterpin con il telefono cellulare. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La polizia carica gli studenti a Pisa e Firenze: 5mila in piazza contro la violenza degli agenti

Anniversario della guerra in Ucraina, von der Leyen vola a Kiev. Presente anche Meloni per il G7

Ungheria, fiducia ritrovata nella Svezia: incontro a Budapest tra Orbán e Kristersson