Casellati, nomina Cassano al Csm infrange un altro tabù

"Giornata storica per la magistratura e per il Paese"
"Giornata storica per la magistratura e per il Paese"
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 01 MAR - "Oggi è una giornata storica per la nostra magistratura e per il Paese. Con la nomina a primo presidente della Corte di Cassazione, Margherita Cassano infrange un altro tabù, diventando la prima donna a ricoprire la carica di giudice più alta in Italia. È un'altra tappa importantissima nel lungo e faticoso cammino dell'emancipazione femminile e verso l'agognato traguardo della parità di genere. Un risultato che Margherita Cassano ha potuto raggiungere grazie alle sue indiscusse competenze professionali e a un cursus honorum che l'ha vista sempre protagonista in ruoli di prim'ordine". Lo dichiara il Ministro per le Riforme istituzionali e la Semplificazione normativa Elisabetta Casellati. Quella di Cassano, aggiunge, "è una storia di magistrato che onora al meglio il merito perché costruita sulle capacità, sull'equilibrio e sulla cultura giurisdizionale e del lavoro. Al neopresidente della Corte di Cassazione vanno le mie più vive congratulazioni, nella certezza che saprà svolgere al meglio questo delicato e prestigioso incarico", conclude. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Commissione Ue, il possibile ritorno di Mario Draghi in Europa piace in Italia

Usa, Donald Trump a cena con Andrzej Duda a New York: il tycoon sonda il terreno per la Casa Bianca

Germania, il leader in Turingia dell'Afd a processo per uno slogan nazista