EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Bombe su Kherson ma l'offensiva russa segna il passo

Bombe su una fermata del bus a Kherson
Bombe su una fermata del bus a Kherson Diritti d'autore Nina Lyashonok/AP
Diritti d'autore Nina Lyashonok/AP
Di euronews e ansa
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

I russi stanno conducendo offensive nelle aree di Kupiansk, Lyman, Bakhmut, Shakhtarsk e Avdiivka nell'Ucraina orientale, secondo quanto riferito dalle forze armate ucraine negli ultimi aggiornamenti

PUBBLICITÀ

Almeno sei civili sono stati uccisi e altre 16 persone sono rimaste ferite in seguito al bombardamento russo di Kherson nella giornata di martedì. Secondo quanto riferito dal comando militare meridionale ucraino sono stati colpiti un mercato, un asilo, un ospedale e una fermata dell'autobus, oltre a infrastrutture strategiche ed edifici residenziali.

I luoghi della morte a Kherson

Sono stati segnalati almeno 20 colpi. Secondo le autorità locali, la Russia ha attaccato la città di Kherson fino a 58 volte nelle ultime 24 ore. Hanno detto che dei civili "sono stati feriti in mezzo alla strada e alcuni sono morti nelle case o nei luoghi di lavoro". L'attacco è avvenuto durante il discorso di Vladimir Putin alla nazione, alla vigilia del primo anniversario dell'invasione russa dell'Ucraina.

La dimensione dell'avanzata russa e la reazione ucraina

Peraltro truppe russe stanno conducendo offensive nelle aree di Kupiansk, Lyman, Bakhmut, Shakhtarsk e Avdiivka nell'Ucraina orientale, secondo quanto riferito dalle forze armate ucraine negli ultimi  aggiornamenti riportati dal Kyiv Independent. Secondo lo stato maggiore, l'aeronautica militare ucraina ha effettuato quattro attacchi su basi militari russe nelle ultime 24 ore. Le forze russe hanno preso di mira più insediamenti negli oblast di Chernihiv, Sumy, Kharkiv, Donetsk, Kherson e Zaporizhzhia.

Secondo lo stato maggiore ucraino, "nonostante perdite significative", la Russia non rinuncia all'intenzione di occupare l'intero oblast di Donetsk e Lugansk. Il segretario del Consiglio per la sicurezza e la difesa nazionale Oleksiy Danilov ha dichiarato che l'esercito russo non sta riuscendo in una "grande offensiva" a est. "La frase 'grande'... è svanita. La 'grande offensiva' che avevano pianificato è durata 8-10 giorni, ma il nemico non ha avuto successo", ha detto Danilov. "Oggi ci sono cinque aree su cui stanno tentando di attaccare, ma i nostri combattenti, rappresentanti dell'intero settore della sicurezza e della difesa, difendono coraggiosamente il nostro Stato".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Attacco di droni ucraino a un deposito di munizioni russo, persone cosrette a evacuare

Ucraina: dieci prigionieri liberati grazie all'intervento del Vaticano

Botta e risposta tra Kiev e Mosca: 6 morti in Russia e Crimea, una vittima a Kharkiv