EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

"Ho ucciso 25 talebani come fossero pezzi degli scacchi". Dall'Afghanistan: "Processate Harry"

Una croce su Harry, sui giornali afghani.
Una croce su Harry, sui giornali afghani. Diritti d'autore Screenshot
Diritti d'autore Screenshot
Di Cristiano TassinariEuronews - Agenzie internazionali
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Nel Regno Unito, ora, c'è preoccupazione: con queste sue rivelazioni sulla guerra in Afghanistan, Harry potrebbe aver messo seriamente a rischio la sicurezza sua e dell'intera Famiglia Reale

PUBBLICITÀ

Uscito ufficialmente questo martedì in tutto il mondo, il libro autobiografico del principe Harry - dal titolo "Spare" - non sta certo passando inosservato.

La sua ammissione di aver ucciso, in Afghanistan, 25 Talebani - quando era pilota degli elicotteri Apache dell'esercito britannico (a Kabul e dintorni, tra il 2007-2008 e il 2012-2013) - ha scioccato le famiglie delle vittime.

Harry, nel libro, ha scritto che, quando combatteva in Afghanistan, pensava ai suoi obiettivi come se fossero "pezzi degli scacchi" e non esseri umani.

Il mullah Abdullah ha perso nove membri della famiglia, nel 2011, quando un missile britannico ha colpito la sua casa, nella provincia di Helmand. 
Ora visita spesso le loro tombe e ha fatto riferimento alle dichiarazioni di Harry.

Mullah Abdullah:
"Chiediamo alla comunità internazionale di processare questa persona e di risarcirci per le nostre perdite: abbiamo perso la nostra casa, la nostra vita e i nostri familiari, abbiamo perso i nostri mezzi di sussistenza e anche i nostri cari".

Screenshot
"Processate Harry!"Screenshot

Nella stessa provincia di Helmand, Nabi Akaa ha subito una tragedia simile. Nel suo caso, sono morti 11 membri della famiglia, la maggior parte erano donne e bambini.

Nabi Akaa racconta: 
"Quando è successo, qui c'erano le forze britanniche, gli americani allora non c'erano ancora. Un aereo ha sorvolato il villaggio e, mentre stavamo cenando, è tornato indietro e ha puntato su quella casa laggiù, la casa era piena di donne e bambini... Per un'ora intera abbiamo sentito piangere e poi è calato un silenzio terribile".

Screenshot
"Qui c'erano le forze britanniche..."Screenshot

Il principe Harry ha servito l'esercito inglese per circa un decennio ed è stato due volte di stanza in Afghanistan.

Nel Regno Unito, ora, c'è preoccupazione: con queste sue rivelazioni, Harry potrebbe aver messo seriamente a rischio la sicurezza sua e dell'intera Famiglia Reale.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Intercettazioni, il Mirror si scusa "senza riserve" con il principe Harry

Le ONG tornano a Kabul e cercano accordi con i talebani

Cube: Harry in pericolo dopo le dichiarazioni sull'uccisione dei talebani?