Il Likud si aggiudica 32 seggi al parlamento israeliano: la rivincita di Netanyahu

La rivincita di Netanyahu
La rivincita di Netanyahu Diritti d'autore AP Photo/Tsafrir Abayov
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

I risultati ufficiali delle elezioni israeliane saranno pubblicati mercoledì, quando saranno consegnati al capo dello Stato Isaac Herzog

PUBBLICITÀ

Il blocco dei partiti che sostengono Benyamin Netanyahu ha ottenuto 64 seggi sui 120 della Knesset secondo i dati definitivi (ma ancora non ufficiali) delle elezioni legislative del primo novembre. Il primo partito è il Likud con 32 seggi, seguito dai centristi di Yair Lapid con 24 seggi, e da Sionismo religioso con 14 seggi. In un annuncio alla stampa la responsabile dello spoglio dei voti Orly Ades ha detto che i risultati ufficiali saranno pubblicati mercoledì. Gli aventi diritto di voto erano 6.788.804. La percentuale di voto è stata del 70,6 per cento. I voti validi sono stati 4.763.694. La soglia minima di ingresso alla Knesset del 3.25 per cento dei voti validi (equivalente a quattro deputati) è stata di 154.820 voti.

Il fairplay di Yair Lapid

Il primo ministro uscente, il centrista Yair Lapid, si è congratulato con Netanyahu e ha incaricato il suo ufficio di preparare un passaggio di consegne ordinato. Dopo dodici anni al potere, Netanyahu è stato estromesso lo scorso anno tra gravi accuse di corruzione e diversi processi aperti. Dopo le elezioni legislative di domenica, torna al potere sostenuto dai partiti di estrema destra e ultraortodossi e sullo sfondo della peggiore recrudescenza della violenza tra israeliani e palestinesi degli ultimi anni.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Israele, la sesta volta di Netanyahu con il governo dell'ultradestra

Israele, exit poll: Netanyahu verso la vittoria elettorale

Seggi aperti in Israele per il quinto voto anticipato in quattro anni