Regno Unito: Rishi Sunak proclamato nuovo leader conservatori (sarà il nuovo premier)

Access to the comments Commenti
Di Debora Gandini
L'ex premier Boris Johnson
L'ex premier Boris Johnson   -   Diritti d'autore  AP Photo/ Leon Neal

Il Regno Unito ha un nuovo primo ministro. Si tratta di Rishi Sunak. Alla fine la maggioranza del partito conservatore ha deciso di incoronare l'ex cancelliere dello Scacchiere come nuovo leader del Partito dei Tories e automaticamente anche nuovo primo ministro. Una nomina che arriva a pochi giorni dalle dimissioni di Liz Truss e dopo che l’ex premier Boris Johnson aveva abbandonato l’idea di un ritorno al numero 10 di Downing Street.

La sua unica rivale era Penny Mordaunt attuale leader della Camera dei Comuni ma lontana dall’assicurarsi il sostegno totale di 100 parlamentari. Dopo le dimissioni formali di Liz Truss nelle mani di Carlo III e il giuramento dfi fronte al sovrano, Sunak sarà  il nuovo premier britannico .

Sunak è il terzo premier in meno di tre mesi. Nel 2016 fu tra i sostenitori della Brexit. In un messaggio si è impegnato ad attuare il manifesto elettorale del 2019, ma anche a rimettere "in sesto l'economia" in un momento difficile di crisi all'insegna "della competenza e dell'integrità. 

Gradito alla City, Sunak diventa il primo capo del governo del Regno di radici etniche indiane. “Sono tempi senza precedenti, nonostante i tempi compressi nella competizione per la leadership è chiaro che i colleghi hanno bisogno di certezze oggi. Hanno preso questa decisione in buona fede e per il bene del Paese”, ha detto Mordaunt, sottolineando che “di conseguenza, abbiamo scelto il nostro primo ministro”.

Rishi Sunak è stato soprattutto cancelliere dello Scacchiere (cioè ministro dell’Economia) tra il 2020 e il 2022, durante il governo di Boris Johnson. È figlio di immigrati indiani, laureato all’università di Oxford e con studi anche a Stanford, negli Stati Uniti.

In passato aveva lavorato per l’importante banca d’affari Goldman Sachs ed era entrato in politica nel 2014, tra i conservatori. È considerato un politico pragmatico che appartiene all’ala destra del partito.

Serve "stabilità e unità" a fronte della "profonda" crisi che sta affrontando il Regno Unito". Lo ha detto Rishi Sunak nel suo primo intervento pubblico tenuto nella sede del partito conservatore a Londra dopo la proclamazione a nuovo leader Tory e di conseguenza premier britannico in attesa della designazione formale da parte di re Carlo III.

"Mi impegno a servire il Paese con integrità e umiltà" per farlo uscire dalle "profonde difficoltà" del momento e per "attuare" il programma Tory nel rispetto di quanto promesso "al popolo britannico".  

Sunak ha reso poi l'onore delle armi alla "dignità" personale dell'uscente Liz Truss, costretta ad affrontare una fase di crisi grave, come ieri aveva omaggiato Boris Johnson dopo la sua rinuncia.

Il Regno Unito è un grande Paese ma non c'è dubbio che dobbiamo affrontare una profonda sfida economica", ha detto Sunak, aggiungendo che la sua "priorità" sarà quella di riunire la nazione. Nel suo breve intervento, durato qualche minuto, ha anche affermato di essere "onorato" di fronte al "più grande privilegio della sua vita". Inoltre ha sottolineato che questa opportunità gli dà modo di "contraccambiare" quanto ricevuto "dal Paese a cui devo molto". 

Risorse addizionali per questo articolo • ANSA