This content is not available in your region

Cuba, nuovo diritto di famiglia

Access to the comments Commenti
Di euronews
Seggio elettorale a Cuba
Seggio elettorale a Cuba   -   Diritti d'autore  AP Photo   -  

Vince il sì al referendum sul nuovo Diritto della Famiglia a Cuba col 66,87% dei consensi. Il testo riconosce fra l'altro il matrimonio tra persone dello stesso sesso e la maternità surrogata. Il presidente Miguel Díaz-Canel ha festeggiato il risultato sui social e il  CEN, Consiglio elettorale nazionale, ha così annunciato la sua approvazione dopo il conteggio delle schede.

La presidente del CEN Alida Balseiro, ha riferito i risultati preliminari della consultazione popolare svolta domenica a Cuba e in cui ha anche evidenziato il tasso di astensione del 25,01%, il più alto in un referendum nazionale.

Il “sì” al nuovo Codice di Famiglia ha ottenuto 3.936.790 voti  mentre il “no” ha ottenuto 1.950.090 voti. Il totale dei voti, compresa la parte dei cittadini che potevano votare dall'estero, è stato di 8.447.467. Da questo censimento, 6.251.786 persone hanno esercitato il diritto di voto. Il referendum sul Codice della Famiglia è stato il primo per una legge particolare e il terzo in generale che si è tenuto a Cuba dall'avvento della rivoluzione (1959).

L'adozione per le coppie omosessuali

L'ampio testo, una legge quadro sul diritto di famiglia che riforma quella attuale, del 1975, contempla oltre alla parità di matrimonio e maternità surrogata, l'adozione da parte di coppie omosessuali e il divieto di matrimonio precoce, oltre ad affrontare la violenza di genere.

Questo è l'unico progetto che è andato a referendum tra i 70 regolamenti di legge aggiornati a seguito dell'introduzione della nuova Costituzione, a differenza di altre leggi come il codice penale.