This content is not available in your region

Ucraina, il fronte sud orientale: ancora bombardamenti

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Guerra in Ucraina
Guerra in Ucraina   -   Diritti d'autore  UGC vía AP

Colonne di fumo si alzano sopra e intorno alla città ucraina di Bakhmut, dove le forze russe hanno intensificato la loro offensiva nella regione del Donbass.
Le forze ucraine cercano di arrestare l'avanzata nei territori di Donetsk e Lugansk, devastati dalla guerra.

Nonostante questo, i servizi di emergenza sono ancora in grado di raggiungere le aree più martoriate e portare soccorso ai feriti.

Le esplosioni in Crimea

In Crimea la Russia e l'Ucraina oppongono differenti verità su ciò che ha causato una serie di potenti esplosioni. 

Il Ministero della Difesa russo nega che la base di Saki sul Mar Nero sia stata bombardata e sostiene invece che le munizioni siano esplose.

Ma i social network ucraini hanno diffuso la notizia che il sito sia stato colpito da un missile a lungo raggio di fabbricazione ucraina.
"Era una base da cui partivano regolarmente aerei per attacchi contro le nostre forze nel teatro meridionale", ha confermato un alto funzionario militare di Kiev.

"La Crimea ai russi è una minaccia per tutti"

Nel sul discorso notturno il presidente ucraino ha commentato la situazione in Crimea.

Volodymyr Zelensky ha dichiarato che non ci sarà una pace stabile e duratura in molti Paesi che si affacciano sulle sponde del Mar Mediterraneo finché la Russia potrà usare la penisola come base militare.

Intanto, il bollettino delle vittime di guerra si aggiorna: secondo Kiev, almeno tre civili sono stati uccisi e 23 sono rimasti feriti nei bombardamenti russi delle ultime 24 ore, tra cui figura l'attacco dall'impianto nucleare di Zaporizhzhia.

Si moltiplicano gli appelli internazionali per fermare gli scontri ed evitare una catastrofe.