This content is not available in your region

Salvare l'arte ucraina è possibile grazie ai modelli in 3D

Access to the comments Commenti
Di Eloisa Covelli
euronews_icons_loading
Il monumento dedicato al poeta ucraino Taras Shevchenko nella piazza centrale di Borodyanka è stato colpito da proiettili
Il monumento dedicato al poeta ucraino Taras Shevchenko nella piazza centrale di Borodyanka è stato colpito da proiettili   -   Diritti d'autore  Efrem Lukatsky/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.

Salvare l'arte ucraina dalla distruzione della guerra. È possibile digitalizzando il patrimonio artistico. Questo è l'obiettivo del progetto Backup Ukraine, finanziato dalla sezione danese dell'Unesco.

"Il modo più veloce per cancellare l'identità di una nazione è distruggere il suo patrimonio culturale. Quando abbiamo visto che questo stava accadendo, ci siamo mossi in fretta - dice Tao Thomsen, uno degli ideatori del progetto.

Servono almeno 100 immagini per creare un buon modello in 3D. Per questo l'organizzazione conta su decine di volontari che scattano foto in giro per il paese.

Uno di questi è Maksim Kamynin, architetto di 33 anni, che dopo la guerra si è trovato a portare aiuti umanitari in giro per il paese e nel tempo libero fa anche questo. "La Russia sta distruggendo la cultura ucraina su larga scala - dice - Palazzi storici, monumenti, sculture stanno subendo danni notevoli. I libri vengono bruciati. Anche le chiese con più di mille anni di storia sono state distrutte. Dobbiamo fare il possibile per conservare il patrimonio per le generazioni future"

Secondo l'Unesco più di 70 siti religiosi, 13 musei, 33 palazzi storici e 17 monumenti sono già stati danneggiati.