EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Francia, le fiamme distruggono 650 ettari di territorio boschivo

Incendi
Incendi Diritti d'autore HONS/AP
Diritti d'autore HONS/AP
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il fuoco devasta la foresta delle Cévennes nel sud della Francia. Mobilitati 950 pompieri da tutta la Francia

PUBBLICITÀ

Circa 650 ettari sono andati in fumo nella foresta delle Cévennes, nella Francia merdionale, a sud-est del Massiccio Centrale.
Divampato giovedì, l'incendio è stato domato solo venerdì. 

Un centinaio di persone nell’area di Bordezac sono state evacuate, secondo quanto detto dalla prefettura di Nimes.
10 Canadair hanno supportato le squadre a terra (circa 950 i vigili del fuoco provenienti da tutta la Francia).

Ma sono diversi i roghi che hanno impegnato le squadre dei vigili del fuoco. Nel dipartimento del Gard è stata dichiarata la massima allerta incendi boschivi" a causa del caldo, delle raffiche di vento e della vegetazione indebolita da una siccità precoce.

Nei dintorni di Arles, in Camargue, 8 edifici residenziali e diverse piccole imprese sono stati devastati dalle fiamme.
L’incendio è alimentato dal maestrale, “un vento che secca la vegetazione e la rende più suscettibile al fuoco, favorendone la diffusione“, ha dichiarato  David Gaidet, capo dei Sapeurs-Pompiers locali.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Emergenza siccità, diverse regioni italiane a rischio razionamento

Dopo Roma, ora l'incubo degli incendi è in Puglia e in Sicilia

Violenta tempesta in Sudafrica, almeno undici morti: le immagini da Tongaat devastata dal disastro