This content is not available in your region

Dopo Roma, ora l'incubo degli incendi è in Puglia e in Sicilia

Access to the comments Commenti
Di Euronews - Ansa - Agenzie internazionali
euronews_icons_loading
Fuoco a Roma. (4.7.2022)
Fuoco a Roma. (4.7.2022)   -   Diritti d'autore  Vigili del Fuoco

Un vasto incendio si è sviluppato all'interno della corte che delimita l'ospedale "Giovanni Paolo II" di Sciacca (Agrigento).

Le fiamme hanno lambito l'ingresso posteriore della struttura.

Non è stato fortunatamente necessario evacuare la struttura, e l'incendio è stato domato in serata.  

Puglia

Ora anche è la Puglia sotto l'incubo degli incendi.

Dall'alba di martedì, un rogo ha già distrutto 30 ettari di area boschiva nel territorio di Minervino Murge-Diga Locone (contrada Cornutiello-Coda di Tufo), in provincia di Barletta-Andria-Trani.

Ma già lunedi, cinque incendi tra nord-Barese e Foggiano - il più esteso dei quali a san Giovanni Rotondo, località Coppa la Macchia, spento dai pompieri dopo 9 ore - hanno distrutto un totale di 1.000 ettari.

Roma e il Lazio

Nel quadrante Nord Ovest di Roma, la situazione sta lentamente tornando alla normalità nell'area Pineta Sacchetti, colpita lunedi pomeriggio da un vasto incendio, che ha coinvolto anche Monte Mario, Valle Aurelia e Balduina.
Le fiamme si sono letteralmente "mangiate" il parco del Pineto, costringendo anche all'interruzione di parte delle linee ferroviarie Roma-Viterbo e Roma-Ancona.

Il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, ha dichiarato che è stata aperta un'inchiesta per accertare la probabile origine dolosa dell'incendio.

"L’incendio è vasto e molto preoccupante, tra l’altro con inneschi multipli, anche se adesso ci saranno indagini per accertare la possibile natura dolosa.
È gravissimo e inaccettabile che vi sia chi, con questo caldo, si mette ad appiccare roghi".
Roberto Gualtieri
Sindaco di Roma

In tutta la regione Lazio, nelle ultime 24 ore, sono stati segnalati 100 incendi (anche a Pomezia, Ariccia, sull'Ardeatina, a Fiumicino e Sant'Angelo Romano, vicino a Tivoli).

Secondo la Protezione Civile Lazio, gli incendi e gli interventi - quest'anno - sono quadruplicati rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.

Nella notte tra il 4 e il 5 luglio, sono stati 80 gli interventi dei Vigili del Fuoco, in gran parte per incendi boschivi, a sterpaglie e colture.

Enna

Domato a fatica, infine, l'incendio scoppiato lunedi pomeriggio che ha raggiunto il centro abitato di Enna, in Sicilia.
Il rogo ha risalito le pendici di Enna sul versante Papardura-Monte Cantina. Nella zona si trovano parecchie abitazioni e due persone sono state trasportate in ospedale intossicate dal fumo.
Le fiamme hanno raggiunto il centro abitato di Enna, all'altezza di via dello Stadio. Il fronte è partito dalla zona del santuario di Papardura.
Decisivo l'intervento tempestivo dei Vigili del Fuoco