This content is not available in your region

Ucraina: tutti i minori, le donne e gli anziani sono stati evacuati dall'acciaieria Azovstal

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
Un'immagine satellitare dell'acciaieria Azovstal
Un'immagine satellitare dell'acciaieria Azovstal   -   Diritti d'autore  -/ 2022 Planet Labs PBC

Le autorità ucraine hanno comunicato che tutti gli anziani, le donne e i bimbi sono stati evacuati dall'acciaieria Azovstal di Mariupol assediata dai russi. Centinaia di ucraini vi si erano rifugiati da più di un mese.

Al 73èsimo giorno di guerra in Ucraina, bombe russe hanno continuato a cadere su Odessa, Sumy, diverse città del Donbass. Kiev, invece, afferma di aver colpito un'altra nave russa, una nave da sbarco posizionata vicino l'isola dei serpenti, colpita con dei droni di fabbricazione turca. 

Questo venerdì gli ucraini avevano comunicato l'affondamento di uno dei gioielli della flotta russa, la nave Makarov, colpita sempre nel Mar Nero, ma Mosca nega e pure gli Stati Uniti non confermano. 

Bombe russe, ancora questo sabato, sono cadute su Sumy, Odessa, diverse città del Donbass. 

Mariupol resta il simbolo del sacrificio di un popolo ma nell'orrore la buona notizia è che tutte le donne, i bambini e gli anziani sono stati evacuati dall'acciaieria Azovstal, come hanno comunicato le autorità di Kiev.

 Intanto un altro fronte si scalda in Transinistria, la regione filorussa dalla Moldavia dove ancora nelle ultime ore sono state di nuovo udite esplosioni.

"Per quanto ne sappiamo, queste esplosioni sono state causate da un drone e hanno preso di mira la pista non operativa di un aeroporto - ha detto la presidente del Paese, Maia Sandu - Le autorità moldave stanno monitorando intensamente la situazione". 

Ore tese mentre Kiev teme che Putin voglia celebrare il 9 maggio, giorno della vittoria sui nazisti, con un attacco in grande stile contro l'Ucraina.