This content is not available in your region

Guerra in stallo. Mosca prepara assalto a Azovstal e colpisce Odessa

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Guerra in Ucraina
Guerra in Ucraina   -   Diritti d'autore  Cleared

Le forze russe non hanno condotto nessun attacco dalla città di Izyum l'8 maggio, anche se hanno intensificato le operazioni di terra, aria e artiglieria nelle regioni di Donetsk e Luhansk.

Secondo l'ultima valutazione dell'Istituto per lo Studio della Guerra, l'esercito russo si sta probabilmente ammassando a Belgorod per ostacolare la controffensiva ucraina.

Secondo il think tank, l'esercito ucraino a nord-est della città di Charkiv ha costretto le truppe russe a riorganizzarsi invece di rinforzare l'offensiva in corso altrove in Ucraina orientale. Qui ha effettuato attacchi via terra per spingersi fino ai confini delle regioni di Donetsk e Luhansk, senza però alcun passo avanti sul territorio.

Le truppe russe hanno continuato l'assalto all'acciaieria Azovstal, dove i civili sono stati evacuati durante il fine settimana. L'ultimo battaglione ucraino in città resiste sotto il fuoco e l'assedio nemico.

L'Istituto per lo studio della guerra sostiene che le truppe russe potrebbero prepararsi per una nuova offensiva sull'asse meridionale - probabilmente in direzione di Zaporizhia e Kryvyi Rih - ma è improbabile che abbiano successo.

Odessa, nel sud dell'Ucraina, è stata presa di nuovo di mira: Le forze russe hanno colpito la città con attacchi missilistici.

Secondo il portavoce dell'amministrazione militare locale, Mosca ha lanciato missili da crociera Onyx nella regione.

Il Ministero della Difesa del Regno Unito sostiene che l'invasione della Russia in Ucraina abbia rivelato carenze nella capacità di condurre attacchi di precisione. Mosca ha sottoposto le città dell'Ucraina a bombardamenti intensivi e indiscriminati con poco o nessun riguardo per le vittime civili.