This content is not available in your region

Mariupol, ancora incertezza sugli asserragliati nell'accieria

Access to the comments Commenti
Di Paolo Alberto Valenti
euronews_icons_loading
frame
frame   -   Diritti d'autore  frame

Continuano ad essere piuttosto vaghe le informazioni sul numero di coloro che si troverebbero ancora sotto l'acciaieria di Mariupol. La situazione intanto peggiora - ha scritto un difensore dell'acciaieria Mariupol (Mykhailo Vershynin) "La situazione nelle acciaierie è ora critica, è stata critica per molto tempo e ora sta peggiorando. "Per due giorni, le truppe russe hanno preso d'assalto attivamente l'impianto, hanno respinto i difensori con il supporto di aviazione, artiglieria e armi pesanti. Ci sono state perdite e più feriti". Si legge.

Completamente isolati gli ucraini non possoo ricevere viveri e il presidente Zelensky ha denunciato la situazione."Questo è un esempio di tortura, di blocco e di tortura per fame. Nessuno può ottenere viveri e nessuno puo' consegnare del cibo. A tutte le organizzazioni internazionali è vietato l'ingresso nell'area. Non possono ricevere neanche l'acqua".

Intanto La Germania invierà sette obici semoventi in Ucraina, oltre a cinque sistemi di artiglieria che il governo ha già promesso, ha dichiarato il ministro della Difesa tedesco .I sette obici Panzerhaubitze 2000, sono stati descritti dal loro produttore come "il più potente sistema di artiglieria a tubo del mondo", saranno consegnati nelle prossime settimane.

La Russia nel frattempo sta preparando le celebrazioni per il Giorno della Vittoria contro i nazifascisti che cade il 9 maggio. "Nessuna "punizione" o sanzione può infrangere la volontà del nostro popolo, la leadership russa, che difendere la verità storica, i legittimi interessi della Federazione Russa nell'eliminazione delle minacce dirette alla nostra sicurezza ai nostri confini (come è stato fatto per molti anni) ha dichiarato il ministro degli esteri russo, minacce alla nostra cultura, alla nostra storia".