This content is not available in your region

In fuga da Mariupol, famiglia percorre 100 chilometri a piedi

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Rifugiati ucraini
Rifugiati ucraini   -   Diritti d'autore  AFP

In fuga da Mariupol, Evgeny, Tetiana e i loro quattro figli hanno percorso cento chilometri a piedi in cinque giorni prima di essere soccorsi da un volontario. Dalla stazione di Zaporizhzhia prenderanno un treno che li porterà a Leopoli: è un nuovo inizio ma anche la fine di un lungo viaggio.

"Abbiamo camminato per 5 giorni, di villaggio in villaggio. Di notte alcuni anziani ci hanno dato riparo”, racconta Evgeny Tishchenko. La famiglia ha passato due mesi nel proprio seminterrato nella città assediata di Mariupol, prima di scappare.

"Non avevo idea che i nostri figli fossero così forti. Sono davvero forti e sono molto orgogliosa di loro", afferma Tetiana Komisarova. "Non ci sono parole per esprimere quello che proviamo... Siamo davvero fieri", le fa eco il marito.

"Non è stato così spaventoso – racconta la figlia Anna, 10 anni - Ha tremato tutto quando hanno colpito l'edificio di nove piani vicino al nostro seminterrato. C'era molta polvere che cadeva dal soffitto. Era pieno di polvere nell'aria".

Un treno li porterà a Leopoli per ricominciare, ma non dimenticheranno mai quello hanno vissuto.

Per approfondire: