This content is not available in your region

Donna morta dopo vessazioni, arrestato il marito

Access to the comments Commenti
Di ANSA
E' accusato di violenza, lesioni e aver sottratto figlia minore
E' accusato di violenza, lesioni e aver sottratto figlia minore

(ANSA) – ROMA, 14 APR – Per anni avrebbe sottoposto la moglie
e la figlia a ripetute vessazioni, violenze fisiche, morali e
psicologiche. Nel gennaio 2021, la donna, di 33 anni, è morta in
un ospedale di Roma. Con l’accusa di accusa di maltrattamenti in
famiglia, lesioni personali aggravate, sottrazione e
trattenimento di minore all’estero, è stato arrestato un 38enne
di origine romene. Stando alle indagini svolte dalla IV sezione
della Mobile di Roma, e coordinate dalla Procura, le violenze
avrebbero portato alla morte della donna. E’ stato trovato
infatti dalla polizia un nesso di causalità tra i maltrattamenti
e il decesso. L’attività d’indagine è partita dopo il ricovero
della donna, arrivata in un ospedale romano in gravissime
condizioni a gennaio dello scorso anno. Gli investigatori hanno
ricostruito tutti i precedenti episodi di aggressione fisica, i
numerosi accessi in pronto soccorso, motivati spesso da
incidenti domestici. Per l’uomo nell’agosto 2020 era stato
disposto un ammonimento per violenza domestica emesso dal
questore. Il 38enne avrebbe a un certo punto deciso di
allontanare la bambina dalle cure della madre per portarla in
Romania e affidarla ai nonni paterni con lo scopo di fare
lavorare di più la donna e migliorare le entrate economiche
della famiglia. E’ stato portato nel carcere di Frosinone.
(ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.