This content is not available in your region

Guerra in Ucraina: Facebook permetterà di insultare i russi

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
frame
frame   -   Diritti d'autore  frame

Facebook e Instagram permetteranno, derogando alle regole solitamente applicate, di insultare, esprimere propositi di morte o offendere militari e leader politici russi.

Il direttore della Comunicazione di Meta, la società che possiede i due social networks, dopo aver indicato la guerra in Ucrania come motivo, ha promesso indulgenza "su forme di espressione politica che normalmente violerebbero le nostre regole sul discorso violento".

Coi mass media diventati strategici in tempo di guerra, Mosca ha bloccato Facebook sul suo territorio, mentre molti paesi europei hanno chiuso tv e siti di informazione finanziati dal Cremlino, come Sputnik e Russia Today.