This content is not available in your region

"A proposito di Joan" entusiasma la Berlinale

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
"A proposito di Joan" entusiasma la Berlinale
Diritti d'autore  AFP

Isabelle Huppert è la grande assente alla presentazione berlinese del film "A proposito di Joan", apparso in proiezione speciale in occasione del Gala al Festival del Cinema di Berlino che quest'anno celebra l'attrice francese con un "Orso" alla carriera. È stato presente il regista francese del film,  Laurent Larivière, che ha schierato il resto della sua squadra formata anche dall'attore tedesco Lars Eidinger e dalla giovane attrice britannica Freya Mavor. L'opera è pienamente europea ed è ambientata in Irlanda, Francia e Germania. La storia è quella di un'editrice, interpretata da Isabelle Huppert, il cui passato riaffiora col ritorno di un amore dimenticato. Il regista ha insistito sulla matrice profondamente europea del film. 

Un film tutto europeo

"Abbiamo trovato la maggior parte dei finanziamenti in Europa, a Dublino, in Germania, risorse europee per questo sono molto lieto di presentarlo alla Berlinale che è un festival europeo, in una capitale importante, quindi tutto è molto coerente. E come detto, ci sono attori tedeschi, irlandesi, inglesi, francesi": ammette il regista  Laurent Larivière. Tanto entusiasmo anche da parte dell'attore tedesco Lars Eidinger, co-protagonista della pellicola: "In realtà sono molto felice di lavorare a livello internazionale. Poiché sono cresciuto a Berlino, non ho mai lasciato Berlino e ho incontrato  qui tante persone da tutto il mondo. L'anno scorso per la prima volta ho girato a Hollywood con Noah Baumbach, questo è un film che arriverà alla fine dell'anno con Adam Driver e Greta Gerwich. Mi sento molto fortunato e felice. E mi rendo conto di essere davvero francofilo, mi piace molto il cinema francese, amo i francesi, penso che i francesi abbiano il miglior umorismo!".

La trama del passato che ritorna

"A proposito di Joan" alterna momenti comici e altri  più drammatici. Una sceneggiatura molto apprezzata dagli attori. Il film è stato sostenuto dal fondo europeo Eurimages e sarà distribuito in molti paesi europei. La pellicola è stata ben accolta sia dalla critica che dal pubblico. Nel plot una donna guida di notte nella campagna francese, e racconta la sua storia. È la protagonista Joan che ha vissuto diversi amori in Irlanda, in Germania con uomini diversi, poi c'è stata la calma di una villa in campagna dove ha allevato il figlio Nathan. Ma scocca l'ora di un incontro casuale tra le strade di Parigi dove la protagonista si ritrova a fare i conti col suo passato.

"Nonostante l'assenza all'ultimo minuto di Isabelle Huppert, risultata positiva al COVID-19, e che doveva ricevere un orso d'oro ala carriera, la Berlinale 2022 si svolge in condizioni quasi normali. Il festival prosegue per il pubblico fino a domenica ma è questo mercoledì che la giuria presieduta di M. Night Shyamalan attribuirà l'ambito Orso d'Oro ad uno dei 18 film in concorso" conclude l'inviato di Euronews  Frédéric Ponsard.