EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Italia, stretta anti Covid: sì alle mascherine all'aperto, no alle discoteche

Il Presidente del Consiglio italiano Mario Draghi
Il Presidente del Consiglio italiano Mario Draghi Diritti d'autore Gregorio Borgia/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.
Diritti d'autore Gregorio Borgia/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.
Di Euronews Agenzie:  ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Così per almeno altri 10 giorni, mentre da martedì via alle multe per gli over 50 no vax e al Green Pass per entrare in banca, nei negozi, alle poste

PUBBLICITÀ

Discoteche ancora chiuse e obbligo di mascherine all'aperto prolungato per almeno 10 giorni in Italia. È quanto stabilito dal Consiglio dei Ministri sulle misure anti Covid, tenutosi questo lunedì. 

Misure che vanno ad aggiungersi a quelle in vigore da questo martedì primo febbraio: Green Pass di base (tampone negativo, vaccinazione o guarigione) necessario per accedere agli uffici pubblici, alle poste, nelle banche e nei negozi non essenziali; ingresso in Italia dai Paesi dell'Unione europea senza obbligo di tampone, se si possiede il certificato vaccinale o di guarigione; multa di 100 euro una tantum per gli over 50 no vax. Ci vorranno altre due settimane, invece, per l'entrata in vigore dell'uso del Super Green Pass sul posto di lavoro per chi ha più di 50 anni, onde evitare una multa salata, tra i 600 e i 1.500 euro.

Il governo di Mario Draghi si prende ancora un paio di giorni per stabilire le regole sulla quarantena a scuola e sulla durata del Green Pass per chi ha già fatto la terza dose, questioni che al momento restano ancora in sospeso.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Francia: addio alle mascherine sui mezzi pubblici

Commissione Ue, il possibile ritorno di Mario Draghi in Europa piace in Italia

Morbillo potrebbe diffondersi in Ucraina, aggravato dalla guerra