EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Germania-Francia, una solida e storica amicizia. Visita del neo ministro Baerbock a Parigi

Germania-Francia, una solida e storica amicizia. Visita del neo ministro Baerbock a Parigi
Diritti d'autore Gonzalo Fuentes/AP
Diritti d'autore Gonzalo Fuentes/AP
Di Debora Gandini
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Prima visita ufficiale in Francia del ministro degli Esteri tedesco. Per Annalena Baerbock "l'interesse più importante è una Europa forte e unita"

PUBBLICITÀ

Un’agenda fitta di impegni e appuntamenti per il nuovo ministro degli Esteri tedesco Annalena Baerbock in visita a Parigi dove ha incontrato il suo omologo francese Jean-Yves Le Drian. Insieme al neo cancelliere Olaf Scholz, la Baerbock ha fatto sapere che questo primo viaggio istituzionale in Francia ha un forte valore simbolico e diplomatico.  

La Germania ha un’amicizia e un legame strettissimi con la Francia aggiungendo che il fulcro della politica estera tedesca verte su un’Europa forte e unita. Un messaggio condiviso anche da Le Drian secondo il quale il rapporto tra i ministri degli esteri dei due paesi è il fulcro delle relazioni tra Berlino e Parigi. Il tutto in vista della presidenza francese del Consiglio europeo all'inizio del 2022.

Le Drian si è detto felice del nuovo governo tedesco appena insediato. “Siamo ancora più entusiasti di sapere che si è detto disposto a lavorare con noi per un'Europa più green, più sociale, e più sovrana.”

Una solida amicizia all'interno dell'Unione europea

Per Germania e Francia un’Europa forte e unita è fondamentale. La Baerbock ha sottolineato che Berlino, come Unione europea, prende sul serio i valori fondamentali applicando le regole stabilite insieme, specie se si tratta dello stato di diritto e di giustizia.

Non solo Europa dunque. Ma anche diritti umani e Cina. Nel faccia a faccia i due ministri si sono detti favorevoli a delle consultazioni europee congiunte a proposito del boicottaggio diplomatico dei Giochi Olimpici e Paralimpici invernali di Pechino.  

Annalena Baerbock dopo Parigi sarà a Bruxelles per un incontro con l’Alto rappresentante dell’Unione per gli Affari esteri e la Politica di sicurezza Josep Borrell, nonché il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg. Questo venerdì l'esponente dei Verdi sarà a Varsavia per colloqui con il ministro degli Esteri polacco, Zbigniew Rau.

Risorse addizionali per questo articolo • Agenzie internazionali

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Olimpiadi Parigi 2024: le misure di sicurezza per la cerimonia di apertura dei Giochi

Berlusconi e l'Europa: un anno dalla scomparsa di un leader che ha spiazzato l'Ue

Gli eletti nella circoscrizione Nord Est: FdI, Pd, FI, Lega, M5S, AvS, Stati Uniti d'Europa