This content is not available in your region

Estorsioni, armi e droga: 39 arresti a Venezia tra la "frangia dei mestrini"

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
Ros Carabinieri / DDA Venezia
Ros Carabinieri / DDA Venezia   -   Diritti d'autore  frame

La Direzione distrettuale antimafia di Venezia e i Carabinieri del Ros hanno smantellato una banda criminale che puntava a ricreare la famigerata mala del Brenta, per anni guidata da Felice Maniero.

Trentanove persone sono state arrestate con l'accusa di associazione per delinquere, detenzione e porto abusivo di armi da fuoco, spaccio di stupefacenti, estorsione e rapina. Alcuni di questi reati aggravati dalle modalità mafiose.

Tra le vittime della banda anche i barcaioli della laguna veneziana che attraccavano all'isola del Tronchetto: alcuni di loro pa gavano un pizzo fino a 6mila euro al mese.

Dietro il gruppo promotore ci sarebbe stata la cosiddetta "frangia dei mestrini", con alcuni membri del soldalizio interessati a tornare all'opera dopo aver scontato condanne a pene detentive.

Nel corso delle indagini sono state sequestrati beni per più di un milione di euro, diverse armi da fuoco e una quantità di cocaina, oltre a tre ordigni esplosivi radiocamandati, fatti brillare dagli artificieri.