Sudan, forze di sicurezza uccidono almeno 15 manifestanti anti golpe a Khartoum

Sudan, forze di sicurezza uccidono almeno 15 manifestanti anti golpe a Khartoum
Diritti d'autore Marwan Ali/AP
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Aumenta così ad almeno 39 unità il bilancio delle vittime da quando i militari hanno preso il potere, lo scorso 25 ottobre

PUBBLICITÀ

Le forze di sicurezza sudanesi hanno ucciso almeno 15 manifestanti anti golpe nella capitale Khartoum, ferendone altre decine.

La notizia è confermata da un sindacato di medici locali: aumenta così ad almeno 39 unità il bilancio delle vittime da quando i militari hanno preso il potere, lo scorso 25 ottobre.

Stando al racconto di alcuni testimoni, tutto è avvenuto mentre le forze di sicurezza cercavano di sedare una serie di proteste.

Marwan Ali/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved.
AP PhotoMarwan Ali/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved.

I manifestanti hanno scandito slogan contro il generale Abdel Fattah al-Burhan, alla guida del colpo di Stato che ha fermato una transizione democratica successiva alla caduta del dittatore (di lungo corso) Omar al-Bashir, nel 2019.

Centinaia di persone sono rimaste in strada dopo il tramonto, soprattutto a nord di Khartoum, dove i lacrimogeni hanno raggiunto anche gli ospedali locali.

Gli attivisti di tutto il Paese avevano chiamato a raccolta il popolo per scendere in piazza a celebrare il giorno in cui un civile avrebbe dovuto assumere la guida del Consiglio sovrano al governo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Sudan, due giorni di disobbedienza civile. Proteste e manifestazioni contro il colpo di stato

Sangue sulle strade in Sudan, i militari reprimono la rivolta

Sudan, un anno di guerra: donatori a Parigi, Germania promette milioni di aiuti