This content is not available in your region

Ultime battute di COP 26, l'accordo sul clima ancora un miraggio

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Ultime battute di COP 26, l'accordo sul clima ancora un miraggio
Diritti d'autore  ANDY BUCHANAN/AFP

La COP 26 di Glasgow volge al termine ma l'accordo sul clima è tutt'altro che scontato. L'insoddisfazione è palpabile. La riunione dei leader di 196 paesi non ha dato i frutti sperati come si evince dalle parole del presidente Alok Sharma "Non ci siamo ancora sulle questioni più critiche, c'è ancora molto lavoro da fare per il clima . Il tempo - ha detto - sta per scadere". E il riferimento è non solo alle ore che mancano alla chiusura del summit ma anche al tempo di intervento per evitare il disastro ambientale.

Chi vede un po' di luce è il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ma nelle sue parole la situazione resta drammatica.

"Rimaniamo su una tendenza di aumento catastrofico della temperatura, ben oltre i due gradi celsius, quindi dobbiamo intervenire per raggiungere un impatto a zero emissioni entro questo decennio".

Il malcontento più grande arriva dalla voce degli attivisti : "I politici - dicono i manifestanti - hanno adottato la retorica ma non hanno adottato nessun provvedimento. Dieci giorni fa - lamenta il direttore esecutivo di Greenpeace Jennifer Morgan - Joe Biden è venuto a Glasgow e ha detto testualmente che non c'è più tempo ma fa peggio di quel che dice, sta proprio dalla parte sbagliata, e questo è un momento critico nel negoziato".

Si cerca dunque di ottimizzare l'ultimo giorno di lavori per perfezionare un accordo , e per evitare che questa COP26 venga ricordata come un fallimento collettivo per il pianeta.