EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Affossato al Senato il DDL Zan contro l'omofobia

frame
frame Diritti d'autore frame
Diritti d'autore frame
Di euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Decisiva la convergenza dei renziani di Italia Viva e dei gruppi di destra

PUBBLICITÀ

Con 154 voti a favore, 131 contro e due astenuti, il Senato italiano ha affossato il disegno di legge Zan contro l'omofobia. L'assemblea infatti ha approvato a voto segreto, su richiesta di Lega e Forza Italia, e con il giudizio favorevole della presidente Casellati, la richiesta di saltare l'esame del provvedimento e rinviare il voto finale.

Una misura regolamentare a cui di solito ricorre il governo per piegare opposizioni particolarmente vivaci, ma che questa volta è servita a Lega, Forza Italia, Fratelli d'Italia e Italia Viva, per sabotare definitivamente l'approvazione del testo, che avrebbe punito azioni discriminatorie nei confronti di omosessuali e transessuali.

Il rinvio, accolto dai senatori di centrodestra con un forte applauso, equivale a una cancellazione del DDL. In base alle regole parlamentari solo tra sei mesi si potrà presentare un nuovo e diverso testo e dunque ricominciare da capo.

Decisiva per la fine del DDL la posizione assunta dai senatori renziani di Italia Viva, che più volte avevano parlato di "provvedimento divisivo".

Delusione è stata espressa dagli esponenti del Partito democratico. Andrea Orlando, capodelegazione al governo, ha detto "Pensano di aver fatto un dispetto al PD, invece hanno fatto uno sfregio all'Italia". E il segretario democratico Letta ha aggiunto: "Oggi hanno vinto loro, ma il Paese è da un'altra parte".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Stati Uniti, Senato blocca provvedimento per garantire l’accesso all’aborto

L'Etna torna a eruttare: allerta arancione, problemi ai voli a causa della cenere

Stromboli, lava e nubi di cenere del vulcano sul mare. Vulcanologo Ingv "fuori dall'ordinario"