This content is not available in your region

Greta Thunberg scettica sul vertice climatico di Glasgow

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
Greta Thunberg scettica sul vertice climatico di Glasgow
Diritti d'autore  Fredrik Sandberg/TT News Agency via AP

Al Climate Live di Stoccolma, luci, musica e un inevitabile buon umore giovanile rendono sorridente anche l'apocalisse annunciata. Il miracolo è di Greta Thunberg. La leader spirituale della lotta contro il riscaldamento della terra è scettica sul vertice climatico organizzato dall'Onu di Glasgow il 31 ottobre.

Sostiene Thunberg: "tutti questi incontri sono importanti per rendere applicabili gli accordi climatici di Parigi. Tuttavia è necessario rendersi conto che, allo stato attuale, la COP non potrà introdurre alcun cambiamento, dobbiamo quindi continuare a fare pressione".

L'unica soluzione per Greta Thurmberg restano le piazze:

"certamente, mi piacerebbe che all'improvviso ci si rendesse finalmente conto che ci troviamo di fronte a una crisi esistenziale e agissimo di conseguenza, ma temo che ciò non accadrà".

La conferenza ONU di Glasgow sul cambio climatico riunirà i leader mondiali. Sarà presieduta dal governo britannico in collaborazione con quello italiano.

Si teme un mezzo flop, perché nonostante l'enfasi, i leader di alcuni grandi blocchi, come ad esempio la Cina, potrebbero dare buca. Il presidente Xi Jinping infatti molto probabilmente non parteciperà.

Per molti attivisti ecologici il vertice scozzese è l'ultima spiaggia per salvare il mondo dall'irreversibilità della crisi climatica.