EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Alla dissidente bielorussa Maria Kolesnikova il premio Vaclav Havel

Alla dissidente bielorussa Maria Kolesnikova il premio Vaclav Havel
Diritti d'autore Ramil Nasibulin/BelTA
Diritti d'autore Ramil Nasibulin/BelTA
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Assegnatole dal Consiglio d'Europa per i diritti umani. La donna è in carcere per il ruolo nelle proteste contro Lukashenko

PUBBLICITÀ

Il premio Vaclav Havel per i diritti umani del Consiglio d’Europa è stato assegnato alla dissidente bielorussaMaria Kolesnikova, condannata a 11 anni di carcere per il suo ruolo nelle proteste contro Lukashenko.

Il premio, del valore di 60 mila euro, è stato ritirato a Strasburgo della sorella Tatsiana Khomich che ha commentato: "Questo premio è il segno delle solidarietà di tutto il mondo democratico nei confronti del popolo bielorusso; è inoltre un chiaro messaggio alle autorità bielorusse, il mondo non tollererà mai abusi sui diritti umani e non accetterà quello che sta accadendo in Bielorussia".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Bielorussia: Maria Kolesnikova condannata a 11 anni

Dopo Kolesnikova, nessuna notizia di un'altra oppositrice di Lukashenko

Bielorussia: Maria Kolesnikova detenuta al confine con l'Ucraina