Grandi (UNHCR): "Le donne afghane devono tornare al lavoro"

Grandi (UNHCR): "Le donne afghane devono tornare al lavoro"
Diritti d'autore Euronews
Di euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'Alto commissario ONU per i rifugiati a Kabul: Il giudizio sul nuovo governo afghano dipednerà dal ruolo che avranno le donne

PUBBLICITÀ

Il ruolo che avranno le donne nell'Afghanistan governato dai talebani farà la differenza. Filippo Grandi, Alto commissario ONU per i rfugiati lo ha ribadito a Kabul agli stessi dirigenti del nuovo governo.

"Ho detto che era estremamente importante per l'ONU, per le ONG che le donne che lavorano nel nostro programma continuassero a lavorare, perché questo era il messaggio che le mie colleghe mi chiedono di trasmettere. Ho anche aggiunto che sarebbe importante non solo trovarsi su questo d'accordo, ma anche affermarlo pubblicamente, mandando un messaggio pubblico di rassicurazione. Penso che sarebbe un messaggio potente, e incoraggerebbe le donne in particolare a tornare a svolgere il loro ruolo, che nella fornitura di assistenza è assolutamente fondamentale".

Grandi e l'UNHCR sono mobilitati sul fronte afghano dalla fine di agosto. Secondo loro stime, entro la fine dell'anno 500.000 afghani potrebbero cercare di fuggire dal paese verso altre destinazioni.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Talebani: serve anche il sì della sposa per contrarre matrimonio

Afghanistan: sopravvivono in quattro allo schianto dell'aereo

Nuovo terremoto colpisce l'Afghanistan. Danni alle strutture ma non ci sono vittime