EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Fondi europei e Stato di diritto: Un sondaggio

Fondi europei e Stato di diritto: Un sondaggio
Diritti d'autore Frederick Florin/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Diritti d'autore Frederick Florin/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Di euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Secondo la rilevazione la maggioranza degli europei vuole verifiche sulla spesa dei singoli paesi

PUBBLICITÀ

La maggioranza dei cittadini europei concorda sulla necessità di un controllo efficace su come vengono spesi i fondi straordinari stanziati dall'Ue. Inoltre, l'81 per cento di loro si dice daccordo a vincolarne l'erogazione al rispetto del principio dello "Stato di diritto". Lo rivela un sondaggio appena diffuso dal parlamento europeo.

"Il Parlamento europeo è stato chiaro sul fatto che i fondi europei non dovrebbero andare a governi che non rispettino i valori democratici fondamentali o non sostengano lo stato di diritto. La stragrande maggioranza dei cittadini dell'UE è d'accordo con questa posizione. Tra l'altro il sondaggio mostra anche le preoccupazioni in una serie di paesi dell'UE su quanto efficacemente i governi nazionali utilizzeranno questi fondi aggiuntivi dell'UE", dice Dutch Guillot, portavoce del PE.

Alla domanda "Posso essere sicuro che il mio governo nazionale utilizzi correttamente i fondi di Next Generation EU?", ha risposto affermativamente il 44 per cento, negativamente il 41 per cento, e non so il 15.

Il sondaggio è stato condotto on line da Ipsos European Affairs dal 17 al 25 agosto, con un campione di 26.459 intervistati, di età pari o superiore a 15 anni, tutti residenti nei 27 paesi dell'Unione europea.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni europee: Euronews intervista Anders Vistisen, spitzenkandidat di Identità e Democrazia

Borrell: Europa pronta a riattivare missione civile a Rafah ma serve via libera Israele ed Egitto

L'Europa che voglio: tecnologia e transizione digitale, cosa farei da europarlamentare