ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Afghanistan: i talebani aprono il fuoco durante una manifestazione a Kabul

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Afghanistan: i talebani aprono il fuoco durante una manifestazione a Kabul
Diritti d'autore  Anelise Borges. Twitter
Dimensioni di testo Aa Aa

Una manifestazione contro l'ingerenza pachistana in Afghanistan è degenerata: stamani i talebani hanno sparato diversi colpi in aria a Kabul per disperdere la folla scesa in strada per denunciare l'interferenza di Islamabad negli affari interni. Le immagini esclusive girate dall'operatore al seguito della nostra inviata Anelise Borges mostrano il momento in cui i combattenti talebani hanno cominciato a sparare.

"Per circa due ore centinaia di persone hanno marciato per le strade della capitale afgana, scandendo slogan contro i talebani ma anche contro il Pakistan e il suo presunto coinvolgimento nella crisi in corso - racconta l'inviata di Euronews -. In molti, infatti, accusano il Pakistan di sostenere i talebani nella lotta contro il movimento di resistenza nella provincia del Panjshir, nel nord dell'Afghanistan, l'unico territorio ancora non controllato dai talebani".

"Abbiamo visto crescere la tensione, abbiamo visto i combattenti talebani perdere il controllo della situazione - continua l'inviata -. Stavano cercando di fermare le donne che manifestavano, a cominciare questa protesta sono state le donne, ma non sono riusciti a farlo. Poi un grande gruppo di uomini, centinaia di uomini, si è unito alle donne e ha continuato a marciare attraverso la città".

I talebani hanno poi cercato di usare i loro veicoli per interrompere la marcia, ma anche questo non ha funzionato. E mentre i manifestanti si stavano avvicinando al complesso del palazzo presidenziale, non lontano da dove ci troviamo ora, i talebani si sono precipitati, hanno detto ai giornalisti di mettere giù le telecamere, li hanno spinti da parte e hanno iniziato a sparare.

"Abbiamo sentito spari ininterrotti per circa dieci minuti. Non è chiaro se qualcuno è stato ferito o meno, se ci siano vittime. Nelle strade c'è una tranquillità inquietante in questo momento. Ci siamo rifugiati in questo albergo, ma non siamo sicuri di ciò che sta accadendo là fuori".

La situazione al momento è molto confusa. "Secondo testimoni oculari ci sarebbero ancora dei gruppi di manifestanti per le strade, tenuti sotto tiro. Mentre parlo la situazione nella capitale afgana è di totale instabilità". Stando alle testimonianze raccolte dalla nostra inviata i talebani avrebbero arrestato alcuni manifestanti e diversi giornalisti che stavano seguendo la protesta, sequestrando le immagini girate. Non è ancora chiaro dove siano stati portati.