ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Covid-19: Italia, musei e ristoranti già richiedono il pass sanitario

Access to the comments Commenti
Di Redazione italiana
euronews_icons_loading
Covid-19: Italia, musei e ristoranti già richiedono il pass sanitario
Diritti d'autore  Mauro Scrobogna/LaPresse
Dimensioni di testo Aa Aa

Musei e ristoranti italiani iniziano già a richiedere il 'green pass' per l'accesso ai locali.

Agli Scavi archeologici di Pompei si offrono tamponi gratuiti, mentre i Musei Vaticani hanno pubblicato istruzioni per ottenere il rimborso e i turisti mostrano codici QR e biglietti d'ingresso, in concomitanza con l'entrata in vigore delle nuove normative.

"Penso sia davvero una buona idea - dice un visitatore statunitense - perché fa sentire le persone vaccinate un po' più al sicuro".

"Credo sia assolutamente necessario per la sicurezza di tutti", ribadisce questa turista spagnola.

Per entrare in siti archeologici, palestre, teatri, piscine coperte e sezioni interne di ristoranti e bar è ora richiesto il famigerato pass verde sanitario.

Francia, proteste e decisioni

Qui, intanto, si preparano ulteriori manifestazioni contro il pass sanitario: il proprietario di un ristorante si professa scontento delle nuove norme.

"Non posso permettermi di controllare le persone - dice - non oso, non posso, non è una mia competenza".

Le proteste contro il controverso certificato si sono svolte in tutto il Paese ogni sabato dal 17 luglio scorso: dopo cinema, musei e centri sportivi locali, ora sarà obbligatorio an che per bar, ristoranti, aerei o treni a lunga percorrenza.

Un folto gruppo di persone ha manifestato davanti all'Istituto Ospedaliero Universitario (IHU) di Marsiglia contro la vaccinazione obbligatoria del personale ospedaliero.

"Continueremo ad intensificare il movimento da settembre quando torneranno tutti - dice Nicolas, operatore sanitario - e poi se il governo non vuole mollare, arriveremo alla Corte europea, alla Corte di cassazione, imposteremo noi le procedure".

La Corte costituzionale francese aveva ritenuto valida la maggior parte delle nuove misure anti-Covid: a partire dalla prossima settimana, occorrerà il famigerato "green pass" per accedere a caffè, ristoranti, viaggi a lunga percorrenza e, in alcuni casi, ospedali.

Va contro le libertà del Paese, invece, sempre secondo la Corte, l'isolamento di 10 giorni delle persone infette dal virus.

"Nessuno sarà privato delle cure a causa del pass sanitario - dice Olivier Véran, ministro della Salute - quello che vogliamo fare è assicurarci che in un ospedale, dove ci sono persone malate e vulnerabili, non si possa introdurre il virus".

Il governo del Regno Unito allenterà le regole di ingresso nel Paese, che richiedono la quarantena per gli arrivi dalla Francia anche se completamente vaccinati.

La modifica entrerà in vigore a far data da domenica prossima.

"È bello sapere che possiamo andarci - dice Imran, in visita alla suocera in Francia - non avere regole di quarantena quando torniamo, è una grande notizia per noi".

Obblighi anche in Italia

In Italia, a coronamento di un lungo Consiglio dei ministri, si è deciso che, a far data dal 1 settembre, il pass verde sanitario sarà obbligatorio anche sui treni a lunga percorrenza, per gli studenti universitari e a scuola.

Per i professori che ne saranno sprovvisti, dopo 5 giorni di assenza scatterà il blocco dello stipendio.

Ribadita la volontà ferma delle lezioni in presenza e l'obbligo di mascherina al di sopra dei 6 anni.

Regioni e Comuni potranno chiudere istituti e fare lezioni in DAD solo come deroga per "specifiche aree del territorio o singoli istituti, in zona rossa o arancione".

OMS avverte

Anche se il 60% degli europei è stato vaccinato l’OMS avverte che la fine della pandemia non è ancora all'orizzonte e che tutti i governi devono tenere alta la guardia, i contagi da Covid-19 hanno superato i 60 milioni solo nella regione europea, anche a causa della variante Delta.

I morti dall’inizio della pandemia sono stati più di 1,2 milioni: le autorità, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, devono proseguire con sforzi congiunti per proteggere le persone più vulnerabili e quelle a rischio.

Dato rassicurante è che l'immunizzazione completa, ovvero la doppia dose di vaccino, protegge dal virus e dalle sue varianti ma nonostante questo, ha sottolineato la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, “Dobbiamo restare vigili per la nostra salute e a protezione degli altri".

Vaccinarsi e non abbassare la guardia

Per far fronte alla variante molti Paesi hanno adottato nuove misure, dalla Spagna al Portogallo passando per la Germania.

Le restrizioni introdotte dai vari stati stanno danno dei risultati come nei Paesi Bassi, dove il numero delle infezioni è diminuito del 4% rispetto alla scorsa settimana ovvero 21mila positivi contro i 37mila dei giorni scorsi.

E questo grazie alle misure anti-Covid adottate dalle autorità locali: stando a Susan van den Hof, direttrice dell’Istituto nazionale per sanità pubblica olandese il picco è stato quasi raggiunto.

La Scozia si allinea dal 9 agosto all'Inghilterra sulla revoca di quasi tutte le ultime restrizioni da lockdown.

Resterà in vigore l’uso delle mascherine sui mezzi di trasporto e nei luoghi pubblici al chiuso.

Il governo Johnson ha rinunciato intanto all’intenzione di creare una nuova lista di Stati a maggior rischio d’importazione di varianti del Covid nel sistema di precauzioni sui viaggi dall’estero.

Attacco hacker Regione Lazio: vaccinazioni proseguono

In Italia è emergenza hackers: non smettono infatti gli attacchi al sistema di prenotazione vaccini della Regione Lazio.

Sito in tilt ma il Governatore Nicola Zingaretti ha promesso che le vaccinazioni proseguirannno, anche se un po’ a rilento.

Per l’assessore alla Sanità D’Amato è il più grave attacco mai avvenuto contro una pubblica amministrazione.

Su quanto accaduto sta indagando anche l’antiterrorismo. Nel Paese la campagna prosegue spedita. Il 60% degli italiani over 12 ha completato il ciclo di immunizzazione mentre sono in arrivo ulteriori dosi di vaccino Pfizer.

Risorse addizionali per questo articolo • ANSA