Il governo messicano fa causa alla lobby Usa delle armi

Il governo messicano fa causa alla lobby Usa delle armi
Diritti d'autore euronews
Diritti d'autore euronews
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Lobby delle armi: il governo messicano cita in giudizio i produttori e distributori di armi statunitensi: "Favoriscono il traffico illegale e l'ascesa dei cartelli criminali"

PUBBLICITÀ

L'osmosi è a senso unico. Si chiude la frontiera tra Stati Uniti e Messico per frenare i flussi migratori clandestini; si apre per il traffico di armi - non lecito - verso il territorio messicano.
Contro il business delle armi da fuoco, il governo di Città del Messico ha citato in giudizio 10 società statunitensi - tra cui Smith & Wesson, Beretta USA, Glock e Colt’s Manufacturing.

"Otterremo di ridurre drasticamente il traffico illecito di armi verso il Messico, poiché coloro che producono, promuovono e incoraggiano questo business dagli Stati Uniti non possono rimanere impuniti - ha detto Marcelo Ebrard, ministro degli Esteri messicano - Che le imprese cessino le loro pratiche negligenti che causano danni in Messico e causano morti in Messico".

Secondo il governo, la mancanza di controlli nella vendita di armi da parte di produttori e distributori statunitensi ha alimentato il traffico illegale e l'ascesa dei dei cartelli della droga in Messico.

Il problema è noto anche al Dipartimento di Giustizia Usa: un report statunitense registra che circa il 70 per cento delle armi in possesso delle organizzazioni criminali in Messico è prodotto e distribuito da società statunitensi. Il meccanismo è noto: le armi vengono infatti acquistate da cittadini americani senza precedenti penali, che possono comprarle con poche restrizioni e che poi rivendono in Messico.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Messico violento: le "ronde" dei cittadini contro i narcotrafficanti (e López Obrador non fa niente)

Messico: depenalizzato il consumo di marijuana. "Una sentenza storica"

Messico, inaugurata la linea ferroviaria interoceanica