ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Il futuro è ora. Il 5G leader assoluto al Mobile World Congress di Barcellona

Access to the comments Commenti
Di Debora Gandini  & Cristina Giner
euronews_icons_loading
Il futuro è ora. Il 5G leader assoluto al Mobile World Congress di Barcellona
Diritti d'autore  AP
Dimensioni di testo Aa Aa

Senza ombra di dubbio il 5G ormai domina il mondo delle telecomunicazioni. La rete super veloce ha monopolizzato l’attenzione del Mobile World Congress di Barcellona, che quest’anno è tornato in parte in presenza.

Una connessione decisamente più innovativa rispetto al 4G, e non solo per smartphone e tablet, ma anche per i servizi dell’Internet of Things, ovvero l’Internet delle cose. Secondo Shahid Ahmed, Direttore dell’NTT, leader globale per le nuove iniziative e l'innovazione il 5G aiuterà a digitalizzare molti settori, anche se non è stato pensato solo per i consumatori. “Sentiamo parlare di questa connessione ora per i cellulari ma l'impatto maggiore lo vedremo nel business to business, nel commercio interaziendale. Penso a una fabbrica che implementa il 5G per automatizzare i propri processi o un ospedale usa che questa fibra per connettere le macchine a raggi X o per mettere in relazione pazienti e medici.”

Quest'anno il 5G è attuale più che mai. Grazie alla banda larga, consentirà presto alle industrie di connettere dispositivi in tempo reale per guidare, lavorare, cucinare, o far fronte a emergenze. Proprio come questo robot pensato per disinfettare ambienti spaziosi e prevenire il Covid-19.

Tecnologia, sicurezza e innovazione alla portata di tutti

Grandi rivoluzioni sono in arrivo anche nei settori dell’intrattenimento e del tempo libero. C’è chi ha pensato ad sfruttare il 5G per imbarcazioni adibite a a salvataggi in alto mare. Il 5G riguarderà nuove esperienze che cambieranno le nostre vite in termini di definizione ultra-alta e capacità di networking. Tra sperimentazioni, ologrammi, e sicurezza dei dati.

“Tutti dobbiamo essere responsabili per rendere il mondo online più sicuro, per proteggerci e per sentirci sicuri quando utilizziamo questi strumenti tecnologici”, ci ha spiegato Cristina Colom, Direttrice Future Digital Society, GSMA. “Dobbiamo consentire ai cittadini di capire cosa significa essere dentro al mondo dell’on-line. Dobbiamo far capire che c’è un'etica dietro gli algoritmi e che l'intelligenza artificiale non dovrebbe essere vista come un qualcosa di negativo per il cittadino".

Quest’anno il Salone di Barcellona si è concentrato sulla tecnologia umana. Per capire quale impatto avrà sulle nostre vite e sul nostro futuro non tanto lontano.