ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Calcio, svolta Uefa: il gol in trasferta non vale più doppio

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Uefa
Uefa   -   Diritti d'autore  Euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Funzionava così dal 1965: i gol segnati in trasferta valevano doppio.
D'ora in avanti l'Uefa cambia registro e rimuove il meccanismo che consegnava la vittoria di un match a eliminazione diretta, in caso di pareggio, al team che avesse segnato più reti fuori casa.

Dalla prossima stagione, le squadre che finiscono in pareggio andranno ai supplementari e, eventualmente, ai rigori.
La nuova regola riguarda la Champions League, l'Europa League, la nuova Europa Conference League e la Women's Champions League.

Il presidente dell'Uefa, Aleksander Ceferin, ha rivelato che la decisione non è stata unanime, ma ha ammesso che alla fine l'indirizzo che ha prevalso è stato quello di cambiare la regola, la cui equità è stata messa più volte in discussione.

Con la decisione di eliminare questa regola, i pareggi in cui le due squadre segnano lo stesso numero di gol nelle due gare non saranno più decisi in base al numero di reti segnate in trasferta; alla fine della gara di ritorno si giocherebbero, invece, due tempi supplementari da 15 minuti.
Nel caso in cui le squadre dovessero segnare lo stesso numero di gol o nessun gol durante l'extra time, ci sarebbero i calci di rigore per determinare la squadra che si qualifica alla fase successiva della competizione", conclude l'Uefa.

"È giusto dire che il vantaggio di casa non è più significativo come una volta", ha commentato ancora il presidente dell'Uefa Ceferin.