ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Sedie bianche per ricordare le vittime del volo della Malaysia Airlines

euronews_icons_loading
 Sedie bianche per ricordare le vittime del volo  della Malaysia Airlines
Diritti d'autore  Peter Dejong/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

I parenti delle vittime hanno portato delle sedie bianche vicino all'ambasciata russa ad Amsterdam per ricordare le vittime del volo della Malaysia Airlines.

Un gesto simbolico mentre si riprende il processo per quella tragedia Il tribunale discuterà le prove contro i quattro indagati nel caso, accusati di aver trasportato un missile Buk dalla Russia all’Ucraina orientale nell’estate del 2014.

“Ascolteremo cosa è successo e perché è successo, ha dichiarato il portavoce dei familiari dei passeggeri scomparsi ha fatto sapere. Sentiremo cosa avranno da dire gli imputati sulla storia del missile. Forse qualcuno dirà anche quale è stato il ruolo della Russia. Sentiremo parlare i quattro indagati. Spero che esca un po’ di chiarezza soprattutto per i parenti delle vittime.”

Alcuni di loro erano presenti in aula per l'inizio della fase chiave del processo in cui i giudici dovranno esaminare le prove contro tre cittadini russi e un ucraino. Ciò che la corte sta discutendo sono i risultati e le conclusioni della squadra investigativa internazionale”, ha detto il presidente della corte Steenhuis.

La corte illustrerà come la squadra investigativa sia giunta alla conclusione, nel file di 65.000 pagine, che il volo MH17 è stato colpito da un missile Buk. Ma anche quali scenari alternativi sono stati indagati.

Attualmente è in corso un’ulteriore indagine sull’abbattimento del Boeing 777 ma dietro le quinte: la corte ha riferito di non essere stata in grado di ottenere immagini satellitari statunitensi che possano mostrare come il missile sia stato lanciato nell’area in quel momento.