This content is not available in your region

Parigi sospende temporaneamente le operazioni militari congiunte in Mali

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Parigi sospende temporaneamente le operazioni militari congiunte in Mali
Diritti d'autore  Christophe Petit Tesson/AP

La Francia non ci sta. Per condannare i due colpi di stato che hanno portato il colonnello Assimi Goïta a prendere il potere, Parigi ha annunciato la sospensione temporanea delle sue operazioni militari congiunte con il Mali.

La forza francese Barkhane e i suoi oltre 5.000 soldati nel Sahel continueranno a operare, ma lo faranno da soli. Il Ministero degli Affari Esteri transalpino precisa che queste decisioni verranne rivalutate, in base alla risposta delle autorità maliane. L'obiettivo di Parigi, che stava comunque già pianificando un disimpegno graduale per l'estate, è spingere la giunta militare al potere a iniziare una transizione politica democratica.

La Francia segue così le orme degli Stati Uniti, che avevano annunciato l’interruzione della cooperazione militare, subito dopo il primo colpo di stato dell'agosto scorso.